Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Campania: De Luca dice no al mix di vaccini

Vincenzo De Luca - Sputnik Italia, 1920, 13.06.2021
Seguici su
Sulla questione del vaccino AstraZeneca il governatore campano ha deciso di non procedere con il mix di vaccini. Coloro che hanno ricevuto la prima dose con AstraZeneca, verranno inoculati con lo stesso preparato per il richiamo.
Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha comunicato la decisione della Regione Campania di non somministrare più dosi di vaccino a vettori virali, a nessuna fascia di età, e di proseguire con Pfizer e Moderna.
Tuttavia il governatore ha precisato che non verrà effettuato il mix di vaccini per coloro che hanno ricevuto la prima dose di vaccino con AstraZeneca.
"Chi ha fatto la prima dose di AstraZeneca sopra i 60 anni, può completare il ciclo con AstraZeneca. Per i soggetti sotto i 60 anni fatta eccezione per chi è alla 12a settimana, non si somministrano vaccini diversi dalla prima dose, sulla base di preoccupazioni scientifiche che invieremo al Governo. Sollecitiamo risposte senza le quali manterremo la linea di rifiuto del mix vaccinale" ha affermato De Luca.

De Luca: troppa confusione riguardo la campagna vaccinale, necessarie informazioni chiare

"Le vicende degli ultimi giorni relative all'uso del vaccino AstraZeneca cambiano in modo radicale il livello di fiducia, le sensibilità e la stessa disponibilità dei cittadini in relazione alla campagna vaccinale. [...] Al tal fine sarebbe irresponsabile ogni atteggiamento di minimizzazione dei problemi. La realtà è che da oggi cambia completamente la programmazione vaccinale" ha sottolineato De Luca.
Quest'ultimo ha concluso affermando la necessità di ricondurre la comunicazione medico-scientifica al solo ministero della Salute, che deve assumersi la responsabilità di fornire gli orientamenti, facendo parlare una sola persona incardinata nel ministero stesso.
"Davvero il livello di confusione esistente rischia di pregiudicare la campagna vaccinale. Auspichiamo che da oggi in poi, da parte degli organi centrali, siano eliminate, nella comunicazione, espressioni del tipo: 'è raccomandato', 'è consigliato', 'è preferibile', ma si dica semplicemente 'è consentito', o 'è vietato'" ha dichiarato il governatore.

La situazione Covid in Campania

Dall'inizio della pandemia la Regione Campania ha registrato un totale di 422.539 casi Covid, con 7.337 decessi e 355.124 guarigioni. Secondo gli ultimi dati nella regione sono stati somministrati vaccini ad un totale di 2.994.580 cittadini.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала