Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Comunali Roma, Michetti: "Ho fatto il vaccino per scelta, ma rispetto chi lo rifiuta"

© Foto : Facebook account of Enrico MichettiИтальянский политик Enrico MichettiМичетти
Итальянский политик Enrico MichettiМичетти - Sputnik Italia, 1920, 13.06.2021
Seguici su
Il candidato sindaco del centrodestra al Campidoglio contrario all'obbligo del vaccino, parla anche della gestione della pandemia, definita "poco coerente" nella fase iniziale. Nel suo programma sicurezza e decoro urbano.
"Ho fatto il vaccino per mia scelta consapevole, ma rispetto chiunque abbia un'opinione diversa. Non si può coattivamente iniettare una sostanza". Lo dice Enrico Michetti, candidato sindaco a Roma per il centrodestra, commentando una precedente dichiarazione in cui paragonava il vaccino anti-covid al doping sulle atlete dei Paesi dell'Est.
"In quella circostanza si parlava dell'obbligatorietà dei vaccini. L'articolo 32 della Costituzione ci dice che il vaccino può essere reso obbligatorio ma l'ultimo comma dell'articolo dice anche 'nel pieno rispetto della persona umana'", sottolinea Michetti a 'Agenda' su Sky Tg24.
Michetti si è poi soffermato a parlare della campagna di vaccinazione, in particolare ritiene che in Lazio sia stata organizzata bene.
"Il problema del Covid è stato all'inizio, perché non si conosceva e probabilmente, in quella fase, sono state fatte scelte poco coerenti con la gestione della pandemia. Criticare quella fase, da cittadino, io lo trovo assolutamente corretto, perché al centro c'era la vita delle persone. Quando tu dovevi decidere se tenere in vita uno piuttosto che un altro, a questo non ci si sarebbe dovuti arrivare", ha affermato, riferendosi al triage inverso utilizzato nella medicina delle catastrofi.
Sul programma politico Michetti ha posto l'accento sulla sicurezza e sul decoro della città.
"Io credo che il problema della sicurezza sia importante, in alcuni luoghi che rappresentano il biglietto da visita della città, penso alle stazioni, penso a certi quartieri che sono assediati dalla criminalità, dalla prostituzione, dallo spaccio. Ma ci sono altri problemi come il decoro urbano, i trasporti che vanno adeguati a una grande città che deve avere la dignità di una metropoli, l'igiene urbana, i rifiuti...Questo è il compito che aspetta il prossimo sindaco".
Per le elezioni comunali di Roma i partiti di centrodestra sono riusciti a trovare una sintesi presentando un candidato unico. Dopo il no di Guido Bertolaso, la scelta è caduta su Michetti che correrà in tandem con il giudice Simonetta Matone nel ruolo di vicesindaco. Le elezioni si terranno in autunno, in una data da definire fra il 15 settembre e il 15 ottobre.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала