Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Istat, disoccupazione in aumento al 10,4% nel primo semestre 2021

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaVisitatrice con la mascherina in un negozio
Visitatrice con la mascherina in un negozio - Sputnik Italia, 1920, 11.06.2021
Seguici su
La rilevazione dell'agenzia nazionale di statistica è stata effettuata con una nuova metodologia.
Il tasso di disoccupazione in Italia è salito al 10,4% nel primo trimestre 2021, facendo registrare un aumento netto dello 0,5% rispetto all'ultimo trimestre del 2020 e dell'1,2% sul primo trimestre 2020.
A renderlo noto nel suo rapporto odierno è l'Istituto italiano di statistica, sottolineando i diversi segnali preoccupanti provenienti dal fronte dell'occupazione.
Cala di 243.000 unità il numero degli occupati totali (-1,1% rispetto al trimestre precedente, ma è ancora più sensibile la flessione rispetto allo stesso periodo del 2021, con una perdita di 889.000 posti di lavoro (-3,9%).
A perdere terreno sono soprattutto i lavoratori dipendenti, in particolare quelli a tempo determinato (-576.000, con una diminuzione del -3,2%), e degli indipendenti (-313.000, con un calo del -6%).
Aumentano di 103.000 unità i disoccupati, per una flessione pari a 240.000 unità rispetto al primo semestre 2020.

La nuova metodologia

Nel suo studio, l'Istat ha tuttavia precisato che i dati presentati risentono della nuova metodologia utilizzata per la rilevazione.
In quest'ultima, infatti, sono state considerate non occupate tutte le persone in cassa integrazione da almeno tre mesi, con quest'ultimo ammortizzatore sociale che ha visto un ampio utilizzo a causa della pandemia di coronavirus.
Supermercato - Sputnik Italia, 1920, 17.05.2021
Istat, flessione ad aprile dei prezzi del "carrello della spesa": -0,7%, ai livelli del 1997

Il dato di aprile 2021

All'inizio del mese di giugno l'Istat aveva pubblicato un'altra indagine, questa volta riferita alle variazioni sul numero degli occupati nel mese di aprile 2021.
In base ai dati forniti, era emersa in quell'occasione una risalita del numeor degli occupati +0,1%, pari a 20.000 unità, a fronte di un aumento dei disoccupati pari allo +0,3%.
Lo strano fenomeno, aveva chiarito l'agenzia nazionale di statistica, è dovuto al calo degli inattivi, ovvero di quelle persone che in precedenza non cercavano lavoro.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала