Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Indagine delle autorità sull’educazione rivela “scioccante cultura dell’abuso sessuale” in scuole UK

© Foto : Pixabaybambina al computer
bambina al computer - Sputnik Italia, 1920, 11.06.2021
Seguici su
Numerose segnalazioni di molestie sessuali, abusi e aggressioni tra gli alunni, erano state pubblicate a marzo sul sito web di Everyone's Invited, scatenando una protesta contro la "cultura dell’abuso" pervasiva nelle scuole del Regno Unito. Una successiva indagine amministrativa ha confermato i timori rivelando la serietà del problema.
L’Ofsted, (Office for Standards in Education, Children's Services and Skills), l’Ufficio governativo per gli standard in materia di istruzione, ha effettuato una revisione dopo le polemiche scatenate dalle rivelazioni del sito web Everyone's Invited, visitando 32 scuole statali e private nel Regno Unito. Dopo aver parlato con oltre 900 giovani, gli ispettori sono arrivati alla conclusione che gli abusi sessuali online e la condivisione di foto di nudo si starebbero "normalizzando" in maniera preoccupante tra gli alunni delle scuole.
L'ispettrice capo delle scuole, Amanda Spielman, intervistata da Sky News ha detto:
"Questa recensione mi ha scioccato. È allarmante che molti bambini e giovani, in particolare le ragazze, sentano di dover accettare le molestie sessuali come parte della crescita. Che stiano accadendo tutto ciò a scuola o nella loro vita sociale, e piuttosto non sentano che valga la pena segnalarlo”.
Ha aggiunto che né le scuole stesse né gli ispettori erano preparati per la portata del problema. La revisione ha scoperto che il 90 percento delle ragazze e il 50 percento dei ragazzi hanno riconosciuto di aver avuto a che fare con immagini o video espliciti indesiderati. Secondo gli studenti, i ragazzi a volte raccolgono "nudi" delle ragazze, per poi condividerli sui social. Le ragazze, secondo le loro interviste, erano sconvolte dal fatto che non ci fosse un chiaro insegnamento su quale tipo di comportamento fosse accettabile.
Kevin Spacey - Sputnik Italia, 1920, 23.05.2021
Kevin Spacey tornerà sul set dopo 4 anni di ostracismo per accuse molestie nel film di Franco Nero
Il rapporto ha aggiunto che spesso i più giovani "non vedono perché sfidare o segnalare questo tipo di comportamenti dannosi perché visti oramai come un'esperienza normale".
"Si tratta di una questione culturale; riguarda la normalizzazione degli atteggiamenti e dei comportamenti, e le scuole e le università non possono risolverlo da sole. Il governo deve guardare al bullismo e agli abusi online e alla facilità con cui i bambini possono accedere alla pornografia", ha affermato Amanda Spielman.
Tuttavia, ha sottolineato la stessa ispettrice capo, scuole e università hanno comunque un ruolo chiave da svolgere, sforzandosi di mantenere la cultura appropriata all'interno delle loro mura. L'educazione relazionale, sessuale e sanitaria può e deve essere offerta dalle scuole, ha spiegato.
Sulla scia di questo rapporto il Dipartimento per l'Istruzione ha promesso di introdurre una migliore guida nelle scuole per riconoscere le molestie e gli abusi sessuali.
Il segretario all'istruzione Gavin Williamson ha affermato:
"Il report di Ofsted ha giustamente evidenziato dove possiamo intraprendere azioni specifiche e urgenti per affrontare l'abuso sessuale nell'istruzione. Ma ci sono influenze sociali più ampie in gioco, il che significa che non ci si può aspettare che scuole e college affrontino questi problemi da soli".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала