Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

AstraZeneca, Salvini: "Stop ai vaccini sui bambini"

© REUTERS / Yara NardiMatteo Salvini
Matteo Salvini  - Sputnik Italia, 1920, 11.06.2021
Seguici su
Il caso della 18enne morta al San Martino di Genova in seguito alla vaccinazione con AstraZeneca ha sollevato dubbi sull'opportunità di vaccinare i bambini fino a 12 anni.
"Stop ai vaccini sui bambini". Con queste parole Matteo Salvini chiede di fermare le vaccinazioni dei minori fino a 12 anni. Le sue parole arrivano dopo la tragica morte di Camilla Canepa, che ha sconvolto l'Italia e scatenato nuove polemiche sulla campagna di vaccinazione.
"Vaccini a bimbi e ragazzi “sconsigliati” da Paesi europei, riviste scientifiche e medici. Stop, sulla salute dei nostri figli e nipoti non si scherza", ha scritto su Twitter.
La 18enne di Sestri Levante è morta giovedì sera all'ospedale San Martino di Genova, dove era per una forma rarissima di trombosi al seno cavernoso alcuni giorni dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca. Il caso ha sollevato dubbi sull'opportunità degli Open Day di questo vaccino per i giovanissimi. Salvini va oltre e ritiene che dovrebbe essere evitata la vaccinazione dei minori, perché "usati come sperimentazione".
"E' assurdo mandare al macello migliaia di ragazzi e di bimbi, perché a 12 anni si è bimbi, usati come sperimentazione. Se la Germania, se il BMJ, se il Lancet, se la dottoressa Viola, dicono "fermi tutti", fermiamoci", ha detto ai giornalisti durante un punto stampa.
Al leader leghista fa eco la presidente di Fratelli d'Italia, che parla di una "ennesima giravolta del governo" sul vaccino AstraZeneca e chiede chiarezza.
"Ora basta, non se ne può più di caos e approssimazione. Il Governo riferisca in Parlamento. Pretendiamo chiarezza: non si scherza con la salute dei cittadini", scrive in un tweet.

L'utilizzo di AstraZeneca in Italia

Mentre diversi Paesi hanno destinato il vaccino anti-covid Vaxzevria di AstraZeneca per gli over 60, dopo che Ema ha riconosciuto il legame con rare forme di coaguli al seno venoso, l'Italia non ha imposto alcun limite di età o genere per il siero, somministrato anche ai 18enni durante gli open day, dopo l'apertura delle vaccinazioni a tutti.
In seguito ai due episodi di gravi effetti su due donne in giovane età, avvenuti entrambi in Liguria, si attende un nuovo parere del Cts sul vaccino anglosvedese.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала