Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Usa verso addio ai decreti di Trump per bloccare app cinesi come TikTok e WeChat

© AP Photo / File photoTikTok
TikTok  - Sputnik Italia, 1920, 09.06.2021
Seguici su
L'ex presidente americano Donald Trump voleva vietare la piattaforma cinese di condivisione di brevi video virali TikTok dagli app store statunitensi. Ma i suoi sforzi sono stati in effetti bloccati da un giudice di Washington nel settembre 2020.
L'amministrazione Biden sta annullando una serie di ordini esecutivi emessi durante la presidenza di Donald Trump che avrebbero dovuto impedire ai nuovi utenti di scaricare le app TikTok e WeChat, ha comunicato oggi la Casa Bianca.
L'ordine esecutivo sulla protezione dei dati negli Stati Uniti che revoca i precedenti ordini di Trump è stato firmato dal presidente Biden. Secondo quanto riferito, Biden ha anche annullato l'ordine esecutivo dell'era Trump rivolto ad altre otto app legate alla tecnologia e alle comunicazioni finanziarie.
Secondo la Casa Bianca, ora è stato disposto al Dipartimento del Commercio di condurre un'analisi "basata sull'evidenza" dei potenziali rischi per la sicurezza dei post delle app legate alla Cina. Alti funzionari dell'amministrazione hanno detto ad Associated Press che il dipartimento ha emesso raccomandazioni su come proteggere i dati personali degli americani, in particolare quelli che utilizzano le popolari app cinesi.

Feroce battaglia con le app cinesi

Durante l'estate 2020, Donald Trump ha preso di mira TikTok e il suo proprietario cinese ByteDance con una serie di ordini esecutivi, che avrebbero imposto ad Apple e Google di rimuovere l'app dai loro app store, impedendo di fatto ai nuovi utenti di scaricarla. I tiktoker esistenti non sarebbero stati per lo più influenzati dai cambiamenti che sarebbero entrati in vigore a partire dal successivo settembre.
In un'altra serie di restrizioni che sarebbero dovute entrare in vigore il 12 novembre, l'amministrazione Trump voleva anche impedire a qualsiasi azienda americana di lavorare con TikTok.
Trump ha spiegato la sua crociata contro le app cinesi con i timori alla sicurezza nazionale e alla protezione dei dati personali degli utenti americani.
Il primo divieto è stato revocato dal giudice distrettuale statunitense Carl Nichols nel settembre 2020 su richiesta di ByteDance.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала