Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Torino, architetto ucciso in casa dai ladri. Sesta volta che gli facevano ‘visita’

Rapina, furto
Rapina, furto - Sputnik Italia, 1920, 09.06.2021
Seguici su
Tragico epilogo in provincia di Torino dove una rapina in casa è costata la vita al proprietario nel tentativo di difendere la famiglia dagli invasori.
Ucciso in casa sua da un proiettile all’addome un architetto di Piossasco che tra pochi giorni avrebbe compiuto 50 anni. L’uomo aveva sorpreso i ladri in casa e ne è nata una colluttazione finita male per la vittima sparata all’addome. Lo riporta TgCom24.
La moglie ha creduto ad un malore ed ha chiamato il 118 che non ha potuto salvare l’uomo, ma si è resta conto della ferita da arma da fuoco. La coppia ha un figlio di 13 anni.
Il padre della vittima ha definito “bastardi” quelli che gli hanno ucciso il figlio: “Bastardi, qui i ladri avevano già colpito sei volte”.
L’architetto Roberto Mottura è stato ucciso intorno alle ore 4 del mattino. I ladri sono entrati al primo piano della casa, dove è avvenuto l’omicidio, mentre i tre dormivano al secondo piano.
Quindi è scattato l’allarme e l’architetto è sceso per controllare ritrovandosi davanti i ladri, ne è nata una colluttazione e uno dei malviventi ha sparato uccidendolo.
In una scarpata davanti la casa è stato rinvenuto il martello probabilmente usato dai topi d’appartamento per scassinare la finestra al primo piano da cui sono entrati.
Sono in corso le indagini della procura di Torino per risalire agli aggressori.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала