Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lavrov: "La Russia non cerca di sfuggire al sistema basato sul dollaro"

© Il ministero degli Esteri della Federazione Russa / Vai alla galleria fotograficaIl ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov - Sputnik Italia, 1920, 09.06.2021
Seguici su
La Russia non cerca di sfuggire a un sistema che si basa sul dollaro, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov.
"Non cerchiamo di sfuggire al sistema che esiste ora e che è in gran parte basato sul dollaro", ha detto Lavrov oggi, mercoledì 9 giugno, parlando al Forum internazionale di esperti nel campo dell’economia e delle relazioni internazionali ‘Letture di Primakov’, intitolato allo scienziato, accademico e statista russo Evgeny Primakov.
Secondo il ministro degli Esteri russo il problema è che gli Stati Uniti "non si rendono conto della propria responsabilità di Paese emittente della principale valuta di riserva e piuttosto abusano grossolanamente del proprio ruolo".
"In questa situazione, ovviamente, si creano tutta una serie di isterie, quando tutti si convincono che il dollaro possa essere utilizzato per scopi politici. Risulta inaffidabile. Pertanto dovremmo continuare a lottare affinché il multilateralismo universale sia rispettato da tutti ... stiamo quindi pensando a cosa fare nel caso i nostri colleghi volessero ulteriormente mostrare aspirazioni a dettare le regole e punire, usando le leve degli accordi finanziari internazionali”, ha aggiunto il ministro.
Lavrov ha spiegato che la decisione di rinunciare al dollaro come valuta di riserva nazionale non significa affatto il rifiuto di utilizzare questa valuta.
"Vogliamo davvero, e questo è ufficialmente proclamato, de-dollarizzare la nostra economia e il nostro sistema finanziario", ha detto durante il Forum.
"Recentemente è stata presa una decisione in base alla quale le nostre riserve di oro e valuta estera non saranno più conservate in dollari e le azioni corrispondenti sono già state intraprese, ma sottolineo ancora una volta, ciò non significa che ci rifiutiamo di utilizzare il dollaro in assoluto", ha ricordato il ministro.
Lavrov ha concluso che "stiamo cercando di fare sempre più affidamento su altre valute, sulle valute nazionali, quando si tratta di scambi bilaterali con i nostri partner, inclusa la Cina, gli altri membri dell’Organizzazione della Cooperazione di Shangai, e un certo numero di altri paesi".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала