Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Green pass non deve essere un ricatto per vaccinarsi, dice Giorgia Meloni

© AFP 2021 / Guglielmo Mangiapane / PoolЛидер партии "Братья Италии" Джорджа Мелони в нижней палате парламента в Риме
Лидер партии Братья Италии Джорджа Мелони в нижней палате парламента в Риме - Sputnik Italia, 1920, 09.06.2021
Seguici su
La leader di Fratelli d'Italia è un "tantinello" arrabbiata sulla storia del green pass, lei teme che verrà usato per vietare ai no-vax di entrare allo stadio e al ristorante.
Non ci sta Giorgia Meloni a far passare il green pass europeo come il ricatto che costringerà gli italiani e gli europei no vax e riluttanti a vaccinarsi.
“Non permetteremo mai che il Green Pass nazionale diventi un metodo per ricattare i cittadini, negando loro la libertà di viaggiare, andare ad un concerto o cenare al ristorante come tutti. L'idea di essere costretti ad avere un lasciapassare per partecipare alla vita sociale è raggelante, letteralmente incompatibile con gli standard di una Nazione libera. Lo diciamo da sempre: questo strumento non può e non deve rientrare nella "normalità" delle cose. Ripartire sì, ricattare no”.
Scannerizzazione di un pass magnetico - Sputnik Italia, 1920, 09.06.2021
Il Parlamento UE approva il green pass nell’Unione Europea
E mentre Meloni considera agghiaccianti le considerazioni personali dell’ex direttore generale dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), il quale ha consigliato di vietare i viaggi, i concerti e perfino lo stadio e il ristorante ai non vaccinati, in Lombardia, dal centrodestra alleato arriva una visione diversa.
La vicepresidente della Regione Lombardia, Letizia Moratti, espressione di Forza Italia, ha affermato di essere non favorevole all’obbligo vaccinale, ma favorevolissima alle “spinte gentili” come appunto il green pass.

Il green pass è stato approvato

E il green pass è stato approvato, intanto, dal Parlamento europeo a larghissima maggioranza con soli 93 voti contrari e una manciata di astenuti. A favore quasi 550 parlamentari europei.
Il green pass consentirà a tutti, anche ai non vaccinati, di circolare per l’Europa. Tre le condizioni per ottenere il certificato digitale Covid-19:
1.
vaccinati;
2.
guariti dal Covid-19;
3.
tampone o altro test recente negativo.
Questo prevede la normativa europea. Ce né quindi per tutti, e i parlamentari europei si sono messi d’accordo che chi ha il green pass non sarà costretto a quarantene o limitazioni.
L’importante, anche per i non vaccinati, è viaggiare con un test come il tampone negativo fatto poco prima di partire.
I costi dei test non saranno a carico dell’Europa e neppure del sistema sanitario nazionale italiano.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала