Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Estradato in Italia cugino della ragazza pakistana Saman uccisa per no a matrimonio combinato

© Foto : Sala Stampa Comando Provinciale Carabinieri RomaControlli dei carabinieri alla stazione Termini
Controlli dei carabinieri alla stazione Termini - Sputnik Italia, 1920, 09.06.2021
Seguici su
Ikram Ijaz era stato arrestato nella città francese di Nimes.
Ikram Ijaz, uno dei cugini di Saman Abbas, la giovane ragazza pakistana residente a Novellara scomparsa nel nulla e quasi certamente uccisa da membri della sua stessa famiglia per il suo no ad un matrimonio combinato, è stato consegnato alle autorità italiane dopo che nei giorni scorsi era stato fermato dalla polizia francese a Nimes mentre cercava di recarsi in pullman in Spagna con documenti falsi.
A Ventimiglia è stato preso dai carabinieri di Reggio Emilia che lo stanno accompagnando nel carcere della città emiliana.
Ikram Ijaz è uno dei sospettati per omicidio e occultamento di cadavere di Saman Abbas.
In precedenza il fratello della ragazza rendendo una testimonianza ai carabinieri aveva sostenuto che lo zio Danish Hasnain aveva ucciso Saman strangolandola.
Hasnain, 33 anni, ora ricercato in tutta Europa con l’accusa di sequestro di persona, omicidio e occultamento di cadavere, è lo zio temuto della famiglia che i genitori di Saman ritenevano capace di sterminare tutti loro.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала