Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Movida è tornata, ma non ovunque allo stesso modo

© REUTERS / Susana VeraUn uomo con mascherina festeggia nella piazza Puerta del Sol, a Madrid
Un uomo con mascherina festeggia nella piazza Puerta del Sol, a Madrid - Sputnik Italia, 1920, 08.06.2021
Seguici su
La movida torna in piazza ma con tranquillità, la ritrovata libertà va assaporata poco alla volta per alcuni, per altri invece è da consumare calda.
Il coprifuoco si riduce nelle zone gialle dove si rientra a casa dalla mezzanotte, mentre nelle regioni italiane in zona bianca è sparito del tutto e non ci sono più limiti al rientro a casa.
Per i giovani è una liberazione dopo un inverno passato tra le quattro mura domestiche impossibilitati a vivere il loro tempo di giovinezza, ma ora avranno modo di riguadagnare il tempo perduto.
A Roma nel primo lunedì di rientro a mezzanotte i luoghi culto del ritrovo serale sono pieni come non si vedeva dal gennaio 2020. Qui non si può ancora trascorrere la notte all’aperto, ma la maggiore libertà ritrovata è comunque una ripartenza per molti che si incontrano con amici ed amiche.
Nelle regioni bianche come l’Umbria, invece, il lunedì senza coprifuoco non sembra tale. Ma c’è da dire che le condizioni meteo non sono delle migliori e questo ha scoraggiato molti dall’avventurarsi in strada fino all’alba. Tuttavia qui si attende la Movida del fine settimana, a partire da giovedì, quando molte più persone si riverseranno per le strade di notte per tornare a sperimentare come si viveva prima del coprifuoco, quando nessun virus limitava le libertà del mondo occidentale.
Quanto vissuto in questo periodo ci aiuterà ad apprezzare di più ciò che stiamo ritrovando, ha riferito un giovane all’agenzia Agi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала