Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bassetti sconsiglia vaccini AstraZeneca e J&J a chi prende la pillola

© AP Photo / Mary AltafferVaccino anti-Covid Johnson& Johnson
Vaccino anti-Covid Johnson& Johnson - Sputnik Italia, 1920, 08.06.2021
Seguici su
Intanto restano "gravi ma stabili" le condizioni della 18enne di Sestri Levante, finita in rianimazione e sottoposta a due interventi di neurochirurgia per trombosi dopo l'inoculazione del siero di AstraZeneca.
Sullo sfondo del caso della 18enne in gravi condizioni per una trombosi dopo aver ricevuto la prima dose di AstraZeneca, l'infettivologo del San Martino di Genova Matteo Bassetti ha sostenuto in una conversazione con Adnkronos che i vaccini a vettore virale contro il coronavirus come quello della casa farmaceutica anglo-svedese e di J&J, dovrebbero essere sconsigliati alle donne che prendono la pillola anticoncezionale.
"Sconsigliato solo a chi prende la pillola anticoncezionale" e per chi segue "altri trattamenti estroprogestinici".
 Massimo Galli - Sputnik Italia, 1920, 07.06.2021
Galli: AstraZeneca imprescindibile, ma limitare uso ad over 60 per ridurre rischio già minimo
Questa posizione è dovuta al fatto che i rari eventi avversi sopraggiunti dopo la vaccinazione sono capitati proprio a giovani donne che usavano questo metodo contraccettivo.
"Si è visto che in persone giovani che prendevano questi farmaci è stata registrata una maggior frequenza di eventi avversi rari come le trombosi: 6-7 casi ogni milione di vaccini anti-Covid. Eventi rarissimi, ribadisco, ma possibili".
Bassetti ha poi notato come in queste ore siano pervenute molte disdette per la vaccinazione contro il Covid, proprio per il caso della ragazza 18enne ricoverata nell'ospedale dove lavora per un evento trombotico dopo l'inoculazione del vaccino. Tuttavia il medico ha invitato i giovani a non farsi prendere dal panico, ricordando che i rischi sono minimi.
"In Liguria in molti stanno disdicendo la prenotazione per il vaccino AstraZeneca dopo il caso della 18enne colpita da trombosi, per cui tutti facciamo il tifo affinché si riprenda presto. Ma lancio un appello ai ragazzi: devono stare tranquilli, in tutto il mondo i giovani sono stati sottoposti al vaccino e gli effetti collaterali sono stati minimi".
Intanto, secondo quanto riportato da Adnkronos con riferimento a fonti nell'ospedale di Genova dove è ricoverata, le condizioni della giovane ligure restano "gravi ma stabili".
Ieri l'immunologa e docente di Pediatria dell'università di Firenze, la professoressa Chiara Azzari, ha lanciato un appello all'Ema per chiedere di vietare alle giovani donne l'inoculazione dei vaccini anti-Covid a vettore virale, come AstraZeneca e J&J, sullo sfondo del maggior numero di eventi trombotici in questo gruppo di persone.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала