Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Roma, Marcello De Vito choc, dal M5S passa a Forza Italia e dice: Berlusconi innovatore

© AFP 2021 / Tiziana FabiMarcello De Vito, presidente dell'assemblea comunale di Roma
Marcello De Vito, presidente dell'assemblea comunale di Roma - Sputnik Italia, 1920, 07.06.2021
Seguici su
Il grande salto di De Vito a Roma, dal Movimento 5 Stelle acerrimo nemico di Silvio Berlusconi a forzista. La mutazione genetica non è stata bene accolta dalla base.
Forse per un grillino non può esserci choc più grande del venire a conoscenza del passaggio di Marcello De Vito a Forza Italia. Il presidente dell’Assemblea capitolina che aveva lasciato settimane fa il Movimento 5 Stelle con un lungo post nel quale affermava di non sentire più come proprie le ultime scelte fatte dai pentastellati, è passato con Silvio Berlusconi.

''Ancora non ho avuto modo di sentire il presidente Berlusconi. Credo che negli anni Novanta sia stato un grande innovatore della scena politica italiana", le sue parole durante la conferenza stampa.

"La mia scelta prescinde dalle vicende giudiziarie. Il comportamento di M5S e dei suoi principali esponenti lo definisco inqualificabile ma non ha influito sulla mia scelta", così spiega la sua decisione.
A presentare il nuovo soldato di Berlusconi è stato Maurizio Gasparri in una diretta Facebook a cui ha partecipato anche il coordinatore nazionale Antonio Tajani.
Gasparri, l’anima del partito di Berlusconi a Roma, soddisfatto per aver strappato un elemento rilevante al Movimento 5 Stelle, ha affermato:
“'Il presidente del Consiglio Comunale capitolino, Marcello De Vito, aderisce a Forza Italia. È un fatto molto positivo e lo ringraziamo. Forza Italia ricostruisce una sua presenza nel Consiglio comunale e questo dimostra la vitalità del nostro partito che ha raccolta adesioni che non aveva”, lo riporta l’Adnkronos.
Ma sulla pagina social del politico c’è chi lo etichetta come traditore, altri lo difendono affermando che il Movimento 5 Stelle fa parte dello stesso governo di unità nazionale in cui si trova anche Forza Italia, quindi non si comprende tanta acredine nei confronti dell’ex pentastellato per il quale è in corso un procedimento penale per corruzione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала