Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccino Covid, Rasi: "Non c'è ragione per non vaccinare adolescenti e under 30"

© AFP 2021 / Daniel Leal-Olivas Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell'Agenzia europea per i medicinali EMA
 Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell'Agenzia europea per i medicinali EMA - Sputnik Italia, 1920, 06.06.2021
Seguici su
Si torna a discutere sulla vaccinazione dei giovani, soprattutto per i minorenni, mentre gli under 30 sono preoccupati per possibili effetti collaterali del vaccino sulla fertilità.
In un'intervista al Corriere della Sera, il microbiologo Guido Rasi, ex capo dell'EMA fino a novembre 2020 e attuale consulente del commissario per l'emergenza Covid Figliuolo, ha affermato che per limitare quanto più possibile il diffondersi del coronavirus, soprattutto in estate, è necessario vaccinare le categorie degli under 30 e gli adolescenti.
"Non c’è nessuna ragione per non vaccinare adolescenti e i giovani sotto i 30 anni. Nel piano vaccinale questa popolazione è definita il secondo pilastro. Dopo aver messo in sicurezza la maggior parte dei vulnerabili sopra i 60 anni è fondamentale proteggere adolescenti e giovani altrimenti il virus non verrà mai messo completamente al tappeto", ha dichiarato.
Il "secondo pilastro" di questa fascia indica il suo stato socialmente molto attivo e incline a spostamenti, rendendo i giovani dei "diffusori naturali" del virus, loro malgrado.
Il consiglio di Rasi è di estendere la vaccinazione ai giovani per prevenire la diffusione soprattutto di nuove varianti, che potrebbero in seguito rivelarsi più virulente, nonostante il tasso di contagi per i ragazzi sotto i 18 anni sia molto basso (23% del totale) e per moltissimi under 30 il Covid risulta asintomatico o con sintomi molto lievi.
Ciò nonostante, Rasi invita alla vaccinazione seguendo il principio del 'prevenire è meglio che curare': "I casi gravi (per questa fascia) esistono. Che ragione c’è di correre un rischio anche minimo di fronte alla disponibilità di vaccini sicuri?"
Rasi ha inoltre rassicurato che non esistono controindicazioni e ripercussioni per la fertilità e la gravidanza derivanti dai vaccini.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала