Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tassazione delle big tech, Facebook esprime gradimento sull'accordo

CC0 / Pixabay / Facebook logo
Facebook logo - Sputnik Italia, 1920, 05.06.2021
Seguici su
Facebook accoglie con favore l'accordo del G7 che prevede un'imposta su un'aliquota di almeno il 15% per le società tecnologiche multinazionali, ha affermato Nick Clegg, vicepresidente per gli Affari globali del gigante web.
In precedenza il ministro delle finanze britannico Rishi Sunak aveva annunciato che i paesi del G7 hanno concordato l'introduzione di una tassa minima per le grandi società multinazionali di almeno il 15%.
"Facebook ha esortato da tempo a una riforma delle regole fiscali globali e accoglie con favore gli importanti progressi raggiunti dai paesi del G7. L'accordo odierno è un passo significativo che porterà certezza agli affari e incrementerà la fiducia delle persone nel sistema fiscale globale", si legge in una nota di Clegg pubblicata sul suo profilo Twitter.
Clegg ha aggiunto che la società è al corrente del fatto che dovrà pagare più tasse e in più paesi.
La decisione del G7 è stata adottata nell'ambito della lotta all'evasione fiscale da parte delle big tech come Facebook, Google e Amazon, la maggior parte delle quali paga le tasse non nel luogo in cui offre i propri servizi, ma dove ha la sede legale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала