Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tassa minima per multinazionali, parere positivo dalla Commissione UE

© AP Photo / Riccardo De LucaIl ministro degli esteri italiano Paolo Gentiloni durante la conferenza stampa con il Segretario di Stato USA John Kerry e l'inviato speciale ONU Martin Kobler il 13 dicembre a Roma.
Il ministro degli esteri italiano Paolo Gentiloni durante la conferenza stampa con il Segretario di Stato USA John Kerry e l'inviato speciale ONU Martin Kobler il 13 dicembre a Roma. - Sputnik Italia, 1920, 05.06.2021
Seguici su
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha accolto con favore l'accordo dei paesi del G7 su un'imposta minima per le società multinazionali su un'aliquota di almeno il 15%.
"Questo accordo è un grande passo avanti verso l'equità e la parità di condizioni", ha scritto Ursula Von Der Leyen in un post su Twitter.
Il commissario europeo per gli Affari economici Paolo Gentiloni, a sua volta, ha osservato che questa decisione è stata importante nel contesto del lavoro su un accordo globale della riforma fiscale.
"La Commissione Europea contribuirà in maniera attiva per farlo succedere alla riunione del G20 il prossimo mese a Venezia", ha affermato Gentiloni su Twitter.
Nella giornata di oggi il ministro delle finanze britannico Rishi Sunak ha affermato che i paesi del G7 hanno convenuto sull'introduzione di una tassa minima per le grandi società multinazionali di almeno il 15%. La decisione del G7 è stata adottata nell'ambito della lotta all'evasione fiscale da parte delle big tech come Facebook, Google e Amazon, la maggior parte delle quali paga le tasse non nel luogo in cui offre i propri servizi, ma ove ha la sede legale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала