Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccini, Magrini (Aifa): "Verosimilmente si dovrà ripetere l'anno prossimo"

© REUTERS / Clodagh KilcoyneIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 04.06.2021
Seguici su
Il direttore generale dell’Agenzia del Farmaco, Nicola Magrini, reputa verosimile arrivare alla vaccinazione annuale per il Covid-19, come per l’influenza, se le varianti saranno fonte di preoccupazione, e rassicura sull’efficacia e la sicurezza dei vaccini per i più giovani.
In un’intervista rilasciata oggi a 24 Mattino, su Radio 24, Magrini ha riferito di vaccini di seconda generazione in via di sviluppo per il prossimo inverno, precisando che non si tratta di una terza dose, ma di vaccini attivi contro le varianti.
Interpellato quindi sulla vaccinazione ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni, il direttore dell’Aifa ritiene che anche “i non fragili si dovrebbero vaccinare, con un vaccino che è sicuro anche per loro”, sebbene non siano oggi tra le categorie prioritarie.

Gli adolescenti sono robusti e sicuri anche di fronte a questo virus, ma il vaccino manda i contagi a zero e questo è importante. Lo devono fare anche per loro, non solo per non trasmetterlo ai grandi.

Magrini ha evidenziato che i dati a disposizione oggi sui vaccini a mRna, come Pfizer/BioNTech e Moderna, siano "molto positivi e confortanti" dal punto di vista della riduzione della circolazione virale.
Pfizer approvato per la fascia 12-15 anni
L’Aifa ha approvato il 31 maggio scorso l’utilizzo del vaccino Pfizer-BioNTech per la fascia di età 12-15, dopo il via libera arrivato dall’Ema.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала