Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccini, D’Amato: “L’apertura a tutti è una bufala, finirebbero le fiale e appuntamento tra 2 mesi”

© Foto : © Agenzia Nova / Marco MinnaAlessio D'Amato assessore sanità regione Lazio
Alessio D'Amato assessore sanità regione Lazio - Sputnik Italia, 1920, 04.06.2021
Seguici su
L’assessore alla Sanità rivendica la decisione della Regione Lazio di procedere per classi di età nella campagna di vaccinazione contro il Covid-19, rispetto al via libera arrivato dal Commissario Francesco Figliuolo di aprire a tutti a partire dal 3 giugno.
In un'intervista a Il Messaggero, Alessio D’Amato denuncia i limiti della decisione di aprire a tutti, senza distinzioni di età, la campagna di vaccinazione anti-Covid, sottolineando che “servirebbero molte più dosi che nessuna Regione ha”.
“Il generale Figliuolo dice: dal 3 giugno potete vaccinare tutti. Benissimo. Ma è una bufala se le dosi sono ancora limitate, che senso ha questo annuncio? Noi, ogni volta che apriamo la prenotazione a una classe d’età, cerchiamo sempre di garantire l’appuntamento entro 20-30 giorni. Che senso ha dire prenotatevi e poi concedere l’appuntamento tra due mesi?”.
Per questo la Regione Lazio ha deciso di continuare con il “modello che ha dato ottimi risultati, quello israeliano, procedendo per classi d’età”, organizzando iniziative come “gli open day” dei giorni scorsi, che hanno visto coinvolti prima gli over 40 quindi i maturandi.

"In questo modo entro la fine di luglio avremo somministrato almeno una dose a tutti i cittadini del Lazio che vorranno vaccinarsi”.

La vaccinazione nel Lazio

Ad oggi sono oltre 3,5 milioni le vaccinazioni effettuate nel Lazio e un adulto su due ha ricevuto almeno una dose, secondo i dati diffusi dalla Regione.
Ieri D’Amato ha annunciato le nuove date di apertura delle prenotazioni mentre è ancora in corso, fino a domenica, l'“open week AstraZeneca per gli over 18”. Per la fascia d’età 12-16 anni, ha precisato l'assessore, dal 15 giugno ci si potrà rivolgere al pediatra o al medico.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала