Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

No al vaccino, 30 sanitari sospesi a Ragusa: i sindacati chiedono il reintegro

© AP Photo / Jae C. HongSiringa con il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19
Siringa con il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19  - Sputnik Italia, 1920, 04.06.2021
Seguici su
L'Asp di Ragusa ha sospeso 30 medici, infermieri e operatori sanitari che non si sono ancora sottoposti al vaccino. Proteste dal sindacato dei medici dirigenti: "Decisione ingiusta".
Il Co.A.S, il sindacato dei medici dirigenti, ha inviato una lunga nota di protesta all'Asp di Ragusa per chiedere il reintegro e il risarcimento degli operatori sanitari sospesi a fine maggio dopo aver rifiutato il vaccino contro il Covid-19.
Il sindacato ritiene che il provvedimento, che ha valore immediato ed include la sospensione delle retribuzioni fino al prossimo 31 dicembre, sia stato adottato erroneamente dalle autorità sanitarie.

"L'Asp di Ragusa ha violato in pieno la legge nella quale è espressamente scritto che gli accertamenti in assoluto rispetto della privacy e l’eventuale decisione circa i provvedimenti sanzionatori da comminare, compete a organismi superiori", si legge nel comunicato.

Il Co.A.S ritiene che con la sospensione il D.lgs. non sia stato rispettato. Il sindacato spiega che, secondo quanto previsto da testo, il direttore dell'Asp avrebbe dovuto ricollocare, non sospendere, i 30 professionisti della salute, decurtando lo stipendio in relazione alla nuova mansione.

"Il D.lgs. non è stato rispettato ma interpretato in modo autoritaristico. Ci chiediamo quindi se siamo ancora in uno stato di diritto", prosegue il comunicato.

Pertanto il Co.A.S chiede il reintegro dei medici, infermieri e operatori sanitari colpiti dal provvedimento sanitario e chiede altresì un'indagine ispettiva nei confronti del Direttore Generale dell'Asp di Ragusa "al fine di ripristinare un clima di serenità tra gli operatori sanitari impegnati nell’emergenza pandemica".

Vaccinazioni in Sicilia

In Sicilia sono state somministrate 2.704.117 dosi di vaccino contro il Covid-19 su un totale di 3.073.122. La regione è penultima, prima della Sardegna, per i vaccini somministrati con un rapporto dell'88% sulle dosi totali ricevute.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала