Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La polizia francese sgombera un campo di migranti a Calais

© AFP 2021 / PHILIPPE HUGUEN Migranti al confine con la Francia
Migranti al confine con la Francia - Sputnik Italia, 1920, 04.06.2021
Seguici su
Questa mattina la polizia francese ha smantellato un campo di fortuna per migranti nel porto settentrionale di Calais, rimuovendo centinaia di persone in una delle più grandi operazioni del suo genere degli ultimi mesi.
Dall'allentamento del blocco del coronavirus e dalla riapertura delle frontiere all'interno dell'Unione europea, i migranti hanno ricominciato ad affluire a Calais, sperando di raggiungere la Gran Bretagna attraverso l’Eurotunnel, il tunnel sotto il canale della Manica che collega la città francese alla contea inglese del Kent.
Le autorità locali hanno affermato che il numero di migranti è notevolmente aumentato nelle ultime settimane, trovando rifugio in capannoni e sistemazioni di fortuna nella parte meridionale della città.
L'operazione di sgombero che ha riguardato un centinaio di migranti, una trentina dei quali bambini, è iniziata intorno alle 6 del mattino con il trasferimento di questi in diversi centri di accoglienza della regione.
Molti dei migranti irregolari che cercano rifugio in Francia provengono dal Nord Africa, dal Medio Oriente e dall'Asia.

La ‘Giungla di Calais’

Tra il gennaio 2015 e l’ottobre del 2016 nelle vicinanze di Calais si assistette ad una grande concentrazione di migranti che si ammassarono nell’ultima città francese prima del tentativo di attraversamento del Canale della Manica alla volta del Regno Unito attraverso il porto o il tunnel come passeggeri clandestini su auto, camion, treni o traghetti.
Quell’assembramento di fortuna di migranti irregolari venne chiamato in maniera informale dalla stampa e dalla popolazione locale come la ‘Giungla di Calais’ ed arrivò ad ospitare fino a 9mila persone.
Il campo guadagnò attenzione globale durante il picco della crisi europea dei migranti del 2015 finché le autorità francesi non decisero un imponente sgombero nell’ottobre del 2016 che tuttavia si concluse in una parcellizzazione del problema con gli stessi migranti ma suddivisi in una moltitudine di campi minori, la maggior parte dei quali alla periferia della stessa Calais.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала