Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

SPIEF 2021, Vincenzo Trani: "Più dialogo tra Italia e Russia per tornare a relazioni prioritarie"

© Sputnik . Vladimir Astapkovich / Vai alla galleria fotograficaSPIEF 2021: l'orchestra sinfonica del teatro Petruzzelli di Bari si esibisce nel concerto dedicato a medici e volontari di fronte al museo Hermitage di San Pietroburgo
SPIEF 2021: l'orchestra sinfonica del teatro Petruzzelli di Bari si esibisce nel concerto dedicato a medici e volontari di fronte al museo Hermitage di San Pietroburgo - Sputnik Italia, 1920, 03.06.2021
Seguici su
Ritorna ed in presenza il forum economico internazionale di San Pietroburgo. Economia ed equilibri sociali, sviluppo tecnologico e politica internazionale. La "Davos" russa guarda oltre la pandemia e chiama a scelte responsabili.
Al Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo l'Italia c'è. Dopo il panel dedicato al dialogo tra le Piccole e Medie Imprese, nell'ambito della presidenza italiana del G20, Emma Marcegaglia presidente di B20 ha aperto la discussione sul ruolo del multilateralismo per lo sviluppo ed infine il tradizionale appuntamento sulle relazioni bilaterali Russia-Italia, con i leader dell'industria italiana in Russia: Maire Tecnimont, Pirelli, Clerici, Enel.
Dai tavoli alla realtà, in questa intervista Vincenzo Trani, presidente della Camera di Commercio Italo-Russa, fotografa la situazione che stanno vivendo Italia e Russia.
Perchè non ci si allontani troppo, è tempo di focalizzare i punti su cui lavorare, a cominiciare dai prossimi appuntamenti in agenda tra meno di un mese.
Vincenzo Trani allo SPIEF 2021, quale impressione lascia la partecipazione italiana al forum economico internazionale di San Pietroburgo?
La presenza italiana allo SPIEF 2021 è relativamente limitata nei numeri, ma con aziende di primo livello. E' un appuntamento che dà maggior spazio alle grandi imprese, ma che registra una dinamica di cui possono beneficiare anche le PMI che per ragioni economiche non possono permettersi di essere in loco:
La Russia è aperta e operativa, non ha avuto stop e ripartenze.
Nel complesso ha dato una buona risposta alle aspettative delle nostre aziende.
© Sputnik . Aleksey Mayshev / Vai alla galleria fotograficaLa sessione "Russia-Italia": tra i partecipanti si riconoscono Fabrizio Di Amato (Maire Tecnimont), Marco Tronchetti Provera (Pirelli), Urbano Clerici (Coe Clerici)
La sessione Russia-Italia: tra i partecipanti si riconoscono Fabrizio Di Amato (Maire Tecnimont), Marco Tronchetti Provera (Pirelli), Urbano Clerici (Coe Clerici) - Sputnik Italia, 1920, 03.06.2021
La sessione "Russia-Italia": tra i partecipanti si riconoscono Fabrizio Di Amato (Maire Tecnimont), Marco Tronchetti Provera (Pirelli), Urbano Clerici (Coe Clerici)
Come presidente della Camera di Commercio Italo-Russa, qual'è la voce della base, degli oltre 500 imprenditori che da ambo le parti continuano a lavorare e rinforzare la sinergia tra i due paesi?
Chi ha impostato un business con la Russia prima del Covid è contento di come stanno andando le cose. Allo stato attuale le criticità che registra la comunità imprenditoriale riguardano visti e accessi.
Le difficoltà negli spostamenti significano difficoltà nel creare nuove opportunità di business.
E' positivo il fatto che la Russia abbia accolto le richieste fatte e ora permetta il rientro ai possessori di visto affari, tuttavia previa l'inserimento in determinate liste suddivise per punti di accesso alla frontiera, che a conti fatti vuol dire circa un mese di attesa.
© FotoVincenzo Trani insignito del Premio “International Cooperation Trade Award” per aver favorito lo sviluppo della cooperazione commerciale tra Italia e Russia allo SPIEF 2021
Vincenzo Trani insignito del Premio “International Cooperation Trade Award” per aver favorito lo sviluppo della cooperazione commerciale tra Italia e Russia allo SPIEF 2021 - Sputnik Italia, 1920, 03.06.2021
Vincenzo Trani insignito del Premio “International Cooperation Trade Award” per aver favorito lo sviluppo della cooperazione commerciale tra Italia e Russia allo SPIEF 2021
Come giudica le relazioni tra Italia e Russia, al netto delle problematiche interne causate dalla pandemia in entrambi i paesi?
Allo stato attuale tra Italia e Russia non c'è il sufficiente dialogo politico per stabilire relazioni prioritarie rispetto ad altri paesi.
L'Italia non gode ora di queste relazioni prioritarie e noi imprenditori italiani viviamo lo scotto di questo momento teso.
Quali paesi si sono mossi meglio dell'Italia in questa fase?
Penso alla Grecia che ha condiviso con la Russia un protocollo preciso per permettere l'accesso ai turisti russi nella prossima stagione estiva.

Per le aziende italiane del comparto turismo, leisure, enogastronomia un'altra estate di assenza della Russia è un problema.

Quello russo è un turismo di alta marginalità, che genera ricavi a beneficio di diversi operatori: ricezione, commercio, servizi. L'opposto del visitatore europeo che è più attento alle spese.
Nello scorso mese di marzo la CCIR aveva annunciato l'accordo per produrre in Italia il vaccino russo Sputnik V. A distanza di tre mesi che cosa blocca l'inizio della produzione, per cui si era ipotizzato il mese di luglio?
L'ostracismo c'è e continua ad esserci. L'EMA non si è espressa sul vaccino russo Sputnik V e questo rasenta il ridicolo, nonostante i dati ci siano. L'Adienne Pharma e Biotech, la società italiana che ha firmato l'accordo con il Fondo Russo degli Investimenti Diretti (RDIF) ha trasmesso la documentazione all'AIFA. Ad oggi, e siamo a giugno, dalle mie informazioni risulta che l'ADN sta lavorando nel rispetto degli accordi presi con RDIF, ma la produzione del vaccino in Italia non è ancora partita.
Guardiamo avanti, tra un mese l'Italia sarà ospite d'onore del forum INNOPROM con una delegazione guidata dal ministro Giorgetti. Quali attese rivolgere a questo evento?

Ad Innoprom l'Italia è paese ospite d'onore, ma non è l'unica presenza straniera. L'Ungheria, ad esempio, avrà una delegazione molto importante. Per quanto riguarda la Camera di Commercio Italo Russa, saremo presenti ad Innoprom dove si svolgerà la seduta del Comitato Imprenditoriale Italo-Russo, presieduto da Marco Tronchetti Provera (Pirelli - Italia) e Dmitry Konov (Sibur-Russia).
© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaSPIEF 2021, attraversata la pandemia è tempo di compiere dei passi avanti verso nuovi rapporti, anche tra Russia e Italia
SPIEF 2021, attraversata la pandemia è tempo di compiere dei passi avanti verso nuovi rapporti, anche tra Russia e Italia - Sputnik Italia, 1920, 03.06.2021
SPIEF 2021, attraversata la pandemia è tempo di compiere dei passi avanti verso nuovi rapporti, anche tra Russia e Italia

SPIEF 2021

La XXIV edizione del Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo si svolge dal 2 al 5 giugno, in presenza e nel rispetto delle norme anti covid: tutti i partecipanti devono eseguire un test PCR per accedere. Il 4 giugno è in programma la sessione plenaria con gli interventi del presidente russo Vladimir Putin, del cancelliere austriaco Sebastian Kurz e dell'emiro del Qatar Tamim bin Hamad al-Thani.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала