Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Migranti, un altro naufragio in mare: almeno 23 vittime. Alarm Phone accusa "i confini dell'Europa"

© Foto : Mediterranea Saving HumansMigranti dalla Mare Jonio
Migranti dalla Mare Jonio - Sputnik Italia, 1920, 03.06.2021
Seguici su
La barca è affondata al largo della Tunisia mentre tentava di attraversare il Mediterraneo con circa 90 passeggeri a bordo.
Un' altra tragedia nel Mediterraneo aggrava il già pesante bilancio delle vittime delle traversate per raggiungere l'Europa. Circa 23 persone potrebbero essere morte nel naufragio di una barca affondata al largo della Tunisia.
Secondo quanto ha riferito a Reuters il funzionario della Mezzaluna rossa Mongi Slim, la barca trasportava circa 90 persone e sarebbe partita dalla Libia per raggiungere l'Italia.
"L'imbarcazione era partita dal porto di Zuara, a ovest di Tripoli, non lontano dal confine tunisino", ha dichiarato.
Una settantina sarebbe stata tratta in salvo dalla marina tunisina, mentre 23 risultano disperse. Due cadaveri trasportati dalle acque sarebbero già stati rinvenuti dai soccorsi.
Il quotidiano Repubblica riferisce che i superstiti sono stati ritrovati nei pressi della piattaforma petroliferea di Miskar, a 67 chilometri dalla costa tunisina. Sono 37 eritrei, 32 sudanesi e un egiziano di età compresa tra i 15 e i 40 anni. Sono stati accolti nel porto di Zarzis, a sud della Tunisia, dalla Mezzaluna rossa e dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim).
Alarm phone, la piattaforma di soccorso in mare, ha commentato il naufragio con un drammatico tweet che mette sotto accusa l'Europa.
"Almeno 23 morti al largo della costa tunisina. I confini dell'Europa continuano ad uccidere", si legge nel messaggio Twitter del numero di soccorso in mare.
La marina tunisina ha inoltre soccorso altri 39 migranti che si trovavano su un'altra imbarcazione affondata al largo della città di Sfax 270 chilometri a sud di Tunisi.

I recenti naufragi

L'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati UNHCR afferma che dall'inizio del 2021 quasi 23.500 persone hanno attraversato il Mediterraneo per raggiungere l'Europa. Lamaggior parte dei nuovi sbarchi è arrivato in Italia e Spagna dalla Tunisia e dall'Algeria.
L'aumento delle traversate ha provocato un conseguente aumento dei naufragi. Secondo i dati di Info Migrants più di 120 migranti sono morti nelle ultime settimane in incidenti simili al largo della costa tunisina, con il numero di traversate in aumento con il miglioramento del tempo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала