Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ingegnere rapito ad Haiti: chiesto riscatto di 500.000 dollari

© AP Photo / Dieu Nalio CheryPersone in protesta per chiedere le dimissioni del presidente haitiano Jovenel Moise a Port-au-Prince, Haiti, domenica 28 febbraio 2021. L'opposizione contesta il mandato del presidente Moise, che si è concluso il 7 febbraio, ma il presidente e i suoi sostenitori dicono che il suo mandato quinquennale scade solo nel 2022.
Persone in protesta per chiedere le dimissioni del presidente haitiano Jovenel Moise a Port-au-Prince, Haiti, domenica 28 febbraio 2021. L'opposizione contesta il mandato del presidente Moise, che si è concluso il 7 febbraio, ma il presidente e i suoi sostenitori dicono che il suo mandato quinquennale scade solo nel 2022. - Sputnik Italia, 1920, 03.06.2021
Seguici su
L'ingegnere Vanni Calì, ex assessore della provincia di Catania, si trovava sull'isola per la realizzazione di una strada per conto di una società romana.
E' stato chiesto un maxi riscatto per l'italiano sequestrato due giorni fa ad Haiti. Per la liberazione dell'ingegnere Giovanni "Vanni" Calì i rapitori chiedono mezzo milione di dollari, una cifra molto più alta rispetto alla media dei riscatti richiesti nell'isola, uno dei Paesi più poveri al mondo dove solo nell'ultimo anno sono avvenuti 243 sequestri, circa uno ogni 36 ore.
Calì, catanese di 74 anni, era stato sequestrato martedì nel cantiere dei lavori che dirigeva per conto dell'impresa romana Bonifica Spa, chiamata ad Haiti per la costruzioni di una strada. Con lui sarebbe stata prelevata un'altra persona di cui, al momento, non si conosce la nazionalità.
Haiti  - Sputnik Italia, 1920, 02.06.2021
Haiti, l'ingegnere rapito è un ex assessore alla provincia di Catania
Artefice del sequestro sarebbe il gruppo 400Mawozo, lo stesso che lo scorso aprile si era reso responsabile del rapimento di sette religiosi.
Secondo quanto si apprende su Rainews sarebbe già iniziata la trattativa per il rilascio dell'ingegnere, che in passato aveva ricoperto il ruolo di assessore provinciale sotto la presidenza di Nello Musumeci per poi restare alla provincia con incarichi dirigenziali.
La Farnesina è in continuo contatto con la famiglia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала