Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Di Maio sulle riaperture: “Superare le limitazioni è l’obiettivo comune”

© AP Photo / Pool / Yiannis KourtoglouLuigi Di Maio ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale
Luigi Di Maio ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale - Sputnik Italia, 1920, 03.06.2021
Seguici su
Il ministro degli Esteri è fiducioso sulla ripresa e il rilancio dell’economia italiana e commenta le decisioni del governo sui tavoli dei ristoranti e sulla nuova normalità.
Anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio scende in campo per dire la sua sui nuovi allentamenti delle misure anti-contagio e sul confronto tra governo e Regioni sulle limitazioni per i ristoranti, che si è chiusa con la decisione di non porre un massimo di ospiti per i coperti all’aperto e di un massimo di otto commensali al chiuso.
Aperitivo in compagnia - Sputnik Italia, 1920, 03.06.2021
Ristoranti nelle zone bianche: niente limite per i tavoli all'aperto, al chiuso massimo 8 persone
“Sono ore importanti, di confronto – scrive Di Maio sulla sua pagina Facebook - La ripresa è davanti a noi. Adesso è il momento di dare ulteriore slancio alle riaperture, ma senza rinunciare alla prevenzione”.
Per Di Maio il confronto è giusto e porta a soluzioni condivise, come nel caso delle limitazioni ai ristoranti per quattro persone al tavolo. Per il ministro, infatti, “dobbiamo mettere tutto il Paese nelle condizioni di lavorare”.

Rilanciare il turismo per la ripresa

Di Maio nello stesso post parla anche del settore su cui maggiormente si punta per la ripresa dell’economia: il turismo, che si sta “rimettendo in moto”.
Secondo il ministro c’è “ tanta voglia di venire in vacanza in Italia. Di visitare il nostro Paese, scoprirne bellezze ed eccellenze. È arrivato il momento di andare oltre”.
Per questo l’Italia non deve porre nuovi limiti ma anzi alleggerire quelli esistenti ma “in modo graduale e in sicurezza”.
Un pensiero va a commercianti, imprenditori, lavoratori autonomi e le tante partite Iva, che per Di Maio devono “poter operare al meglio. Guardiamo avanti, facciamo correre l'Italia”.

L'intesa sulla proposta delle Regioni

È stato trovato l'accordo con il governo Draghi sulla proposta portata avanti dalla Conferenza delle Regioni e dalle Province Autonome sulla fine ai limiti di posti a sedere nei tavoli all'aperto e l'estensione del tetto massimo per i tavoli al chiuso da 4 a 8 persone nelle zone bianche.
Nei ristoranti al chiuso in zona bianca, riguardo al limite di 8 persone al tavolo, sarà previsto un massimo di due nuclei familiari.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала