Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scarcerazione di Giovanni Brusca, il mondo politico non ci sta

© AFP 2021 / Filippo MonteforteEnrico Letta, segretario del Partito Democratico
Enrico Letta, segretario del Partito Democratico - Sputnik Italia, 1920, 01.06.2021
Seguici su
Il mondo politico si indigna per la scarcerazione con 45 giorni di anticipo del boss della mafia Giovanni Brusca. Ma è la legge che prevede così.
Il boss della mafia pentito, Giovanni Brusca, è stato scarcerato dopo 25 anni di carcere con 45 giorni di anticipo rispetto alla fine della pena. Torna quindi un uomo e un cittadino libero per aver scontato la sua pena.
Il mondo politico commenta con sgomento la notizia della sua scarcerazione, e in molti si domandano come sia possibile.
Tra i primi a commentare il segretario del Partito Democratico, Enrico Letta, che a caldo ha commentato:
“...è stato un pugno nello stomaco che lascia senza respiro e ti chiedi come sia possibile”.
L'arresto di Giovanni Brusca - Sputnik Italia, 1920, 31.05.2021
Mafia, dopo 25 anni di carcere torna libero il boss Giovani Brusca
Letta ha anche aggiungo che "la sorella di Falcone ricorda a tutti che quella legge applicata oggi e che ha consentito tanti arresti l'ha voluta anche suo fratello, ma è un pugno nello stomaco”, vedere scarcerato l’uomo che schiacciò il pulsante che fece saltare in aria Giovanni Falcone, la moglie e la scorta a Capaci, l’uomo che barbaramente ha disintegrato nell’acido il corpo di un bambino di 9 anni, Giuseppe Di Matteo.
Anche Matteo Salvini della Lega ha commentato la scarcerazione per fine pena:
“Autore della strage di Capaci, assassino fra gli altri del piccolo Giuseppe Di Matteo, sciolto nell’acido perché figlio di un pentito. Dopo 25 anni di carcere, il boss mafioso Giovanni #Brusca torna libero. Non è questa la “giustizia” che gli Italiani si meritano”.
Il presidente della commissione antimafia, Nicola Morra, ha commentato la scarcerazione usando le parole della vedova del caposcorta di Falcone, Tina Montinaro:
“Dovrebbe indignarsi tutta l'Italia e non solo io che ho perso mio marito. Ma non succede....”.
“Dobbiamo cambiare la nostra mentalità se vogliamo sconfiggere la mafia. Con l'istruzione, con la cultura, con la coscienza, ognuno, dei nostri propri doveri”, ha aggiunto Morra.

Giovanni Brusca dopo la scarcerazione

Brusca è ora un uomo libero dal carcere, ma resta in condizione di libertà vigilata e sarà inserito nel programma per la sicurezza dei pentiti, avendo lui rivelato fatti che hanno portato all’arresto di numerosi altri mafiosi di peso.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала