Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Processo bancarotta genitori di Renzi, subito rinviato a novembre

Tiziano Renzi - Sputnik Italia, 1920, 01.06.2021
Seguici su
Il processo a carico dei genitori del fondatore di Italia Viva, è stato rinviato a novembre. Secondo l'accusa avrebbero condotto al fallimento ben tre cooperative.
Si apre con un rinvio al 2 novembre il processo per bancarotta che vede seduti nel banco degli imputati Tiziano Renzi e Laura Bovoli, ovvero i genitori del senatore Mattero Renzi.
Il processo presso il Tribunale di Firenze coinvolge 13 persone, sospettate di bancarotta delle cooperative Marmodiv, Delivery Service Italia e Europe Service.
A questo processo sarà unificato anche quello per false fatture emesse a vantaggio della società Eventi 6, che il 20 maggio scorso ha visto un nuovo rinvio a giudizio per i genitori e la sorella di Matteo Renzi, ovvero Matilde.

Le cooperative fallite

Le cooperative fallite si occupavano di volantinaggio e di distribuzione di materiale pubblicitario. Per il pubblico ministero, Tiziano Renzi e Laura Bovoli, sarebbero stati gli amministratori di fatto delle tre cooperative, per le quali utilizzavano delle persone di fiducia per gestirle.
Gli altri imputati sono gli amministratori legali delle cooperative e i membri dei rispettivi consigli di amministrazione.
Le tre cooperative sono fallite in epoche molto postume rispetto alle date in cui genitori di Renzi risultano essere accusati di averle gestite di fato. La Europe Service, ad esempio, è fallita nell’aprile 2018, ma i Renzi l’hanno gestita fino a dicembre 2012; mentre la Delivery Service Italia è fallita a giugno 2015, ma loro l’hanno gestita fino a giugno 2010.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала