Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sui diritti umani Biden intenzionato a far pressione su Putin nel vertice di Ginevra

Joe Biden - Sputnik Italia, 1920, 31.05.2021
Seguici su
Il presidente russo Vladimir Putin e l'omologo statunitense Joe Biden si incontreranno di persona a Ginevra il 16 giugno per concentrarsi sulle questioni più critiche attorno ai rapporti bilaterali, contrassegnati da nuove accuse di attacchi informatici del Cremlino e "atti ostili" contro gli interessi americani, respinti categoricamente da Mosca.
Il presidente americano Joe Biden ha dichiarato di voler affrontare la questione dei diritti umani con il capo di Stato russo Vladimir Putin al prossimo vertice previsto il 16 giugno.
"Mi incontrerò con il presidente Putin tra un paio di settimane a Ginevra per chiarire che non permetteremo, non staremo a guardare e non gli lasceremo abusare di quei diritti", ha detto Biden nel discorso pronunciato in occasione del Memorial Day negli Stati Uniti la scorsa domenica.
Annunciando in precedenza l'incontro, la Casa Bianca aveva riferito che i due leader si sarebbero concentrati su una serie di questioni nel tentativo di ripristinare "prevedibilità e stabilità" nelle relazioni Washington-Mosca.
Il Cremlino si aspetta che Putin e Biden discuteranno questioni come la stabilità strategica e le stesse relazioni USA-Russia ai prossimi colloqui di Ginevra. La Casa Bianca ha affermato che l'Ucraina, la Bielorussia, il trattato New START e l'Iran sarebbero stati inseriti sul tavolo della discussione.
Il 26 gennaio, poco dopo l'insediamento di Joe Biden, i due leader avevano avuto una breve conversazione telefonica. Durante i colloqui, hanno raggiunto un accordo sul trattato New START, che è stato prorogato a febbraio per cinque anni e ora dovrebbe concludersi nel febbraio 2026.
Il trattato è l'unico accordo sul controllo degli armamenti rimasto ancora in vigore tra le due potenze nucleari.
Ex presidente sovietico Mikhail Gorbachev - Sputnik Italia, 1920, 25.05.2021
Gorbachev sul vertice Putin-Biden: relazioni Russia-USA chiave per sicurezza globale
All'inizio di questo mese il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha elogiato l'approccio costruttivo del segretario di Stato americano Antony Blinken al loro primo incontro di persona a margine del 12° incontro ministeriale del Consiglio artico a Reykjavik, in Islanda, questo mese.
Lavrov ha sottolineato che la Russia e gli Stati Uniti, essendo le due maggiori potenze nucleari, hanno una responsabilità speciale per il mantenimento della stabilità strategica e della sicurezza internazionale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала