Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ricerca su origini Covid, ex capo FDA: "Perdite di laboratorio si verificano continuamente''

© AP Photo / Mu Yu/XinhuaMedico cinese nel laboratorio
Medico cinese nel laboratorio - Sputnik Italia, 1920, 31.05.2021
Seguici su
La scorsa settimana il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ordinato all'intelligence di raddoppiare gli sforzi per indagare sulle origini del coronavirus e di riferirgli i risultati entro 90 giorni.
Fughe accidentali di laboratorio si verificano "continuamente", ha detto l'ex commissario della Food and Drug Administration (FDA) Scott Gottlieb.
"È importante capire quale sia la possibilità che questo virus provenga da un laboratorio in modo da poter concentrare maggiormente l'attenzione internazionale sul tentativo di ottenere inventari più accurati su questi laboratori: sapere cosa stanno facendo, lavorare per una maggiore sicurezza, assicurarsi che siano costruiti correttamente", ha detto domenica alla trasmissione della CBS 'Face the Nation' commentando la teoria della fuga dal laboratorio di Wuhan.
Secondo Gottlieb la Cina è in grado di fornire prove che dimostrerebbero che il COVID non è fuggito da un laboratorio, ma finora si è rifiutata di farlo.
L'ex capo dell'FDA ha anche affermato che la sicurezza dei laboratori è generalmente scarsa in tutto il mondo: "Questo tipo di perdite di laboratorio si verificano sempre, in realtà".
"Anche qui negli Stati Uniti abbiamo avuto contrattempi e in Cina gli ultimi sei focolai noti di SARS-1 sono usciti dai laboratori, incluso l'ultimo noto, che ha avuto una diffusione piuttosto estesa e di cui la Cina inizialmente non avrebbe voluto rivelare la fuoriuscita da un laboratorio", ha aggiunto.
All'inizio di questo mese Biden ha ordinato ai membri dell'intelligence statunitense di redigere un rapporto entro 90 giorni per rivelare se il virus sia di origine animale o se sia trapelato da un laboratorio in Cina, promettendo di diffonderne la versione completa. Lo stesso giorno l'ufficio del direttore dell'intelligence nazionale ha dichiarato che all'epoca l'agenzia non conosceva le origini esatte del coronavirus.
Il ministero degli Esteri cinese ha rigettato le insinuazioni dei media statunitensi secondo cui tre dipendenti dell'Istituto di virologia di Wuhan si sarebbero ammalati gravemente proprio prima dello scoppio dell'epidemia di COVID-19. Secondo l'ultimo rapporto di un gruppo di esperti internazionali sulla missione a Wuhan, è improbabile che questa sia stata causata da una perdita dal laboratorio della città cinese, poiché il virus è stato molto probabilmente trasmesso agli esseri umani dai pipistrelli tramite un animale intermedio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала