Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Corea del Sud registrato primo caso di trombosi dopo vaccinazione con AstraZeneca

© AP Photo / Thomas CoexIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 31.05.2021
Seguici su
La Corea del Sud ha confermato il primo caso nel Paese di un raro effetto collaterale di porpora trombotica trombocitopenica (PTT o sindrome di Moschcowitz) in una persona vaccinata col preparato di AstraZeneca, ha riferito oggi l'Agenzia coreana per il controllo e la prevenzione delle malattie (Korea Disease Control and Prevention Agency - KDCA).
Secondo il KDCA, il PTT, che significa diminuzione delle piastrine nel sangue e formazione di coaguli di sangue, è stato confermato ad un operatore sanitario, un maschio tra i 30 e 40 anni, che è stato vaccinato il 27 aprile. Il 9 maggio, il paziente ha sviluppato un forte mal di testa ed è stato ricoverato in ospedale il 12 maggio dopo crampi muscolari. Gli è stata diagnosticata emorragia cerebrale, epilessia e trombosi venosa cerebrale. Le condizioni del paziente sono ora stabili.
A marzo sono iniziate ad emergere segnalazioni di pericolose complicazioni in alcuni pazienti vaccinati con il siero anti-Covid sviluppato da AstraZeneca e dall'Università di Oxford. Da allora, alcuni Stati hanno sospeso la vaccinazione con questo vaccino. L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha analizzato e ammesso un legame tra vaccinazione e complicanze trombotiche, ma ha ritenuto opportuno continuare la vaccinazione, dal momento che i benefici superano di gran lunga i rischi.
Vakcína Oxford/AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 31.05.2021
In Norvegia personale sanitario riluttante alla seconda dose di vaccino dopo stop ad AstraZeneca
Effetti collaterali simili sono stati riportati in alcuni soggetti vaccinati con il farmaco di Johnson & Johnson. Questi effetti collaterali sono stati inclusi nella descrizione dei vaccini e ai medici è stato chiesto di informare i pazienti e di invitarli a monitorare le loro condizioni dopo la vaccinazione.
In Corea del Sud i due vaccini sono approvati per l'uso su pazienti di età superiore ai 18 anni, ma non sono ancora stati utilizzati per le persone sotto i 30 anni perché le autorità sanitarie hanno considerato i benefici della vaccinazione non superiori al rischio di effetti collaterali.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала