Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dall'ex ministro al pm anti-camorra: ecco tutti i candidati per Napoli

© SputnikNapoli
Napoli - Sputnik Italia, 1920, 31.05.2021
Seguici su
Pd, M5S e Leu convergono sull'ex ministro dell'Università del Conte Bis, Gaetano Manfredi, mentre il centrodestra punta sul pm Catello Maresca. Tra i candidati anche l'ex sindaco di Napoli, Antonio Bassolino.
Mentre c’è ancora incertezza sul nome del candidato di centrodestra per la corsa al Campidoglio, a Napoli gli aspiranti sindaci sono già tutti ai blocchi di partenza in vista delle elezioni previste per il prossimo autunno, Covid permettendo.

Pd e M5S schierano l'ex ministro-ingegnere

A correre per Pd, M5S e Leu sarà l’ex ministro dell’Università e Ricerca del governo Conte Bis, Gaetano Manfredi. Ingegnere e ed ex rettore della Federico II, ha accettato di essere il volto del “patto per Napoli” stipulato tra Dem e pentastellati. Il suo nome era circolato già lo scorso anno, ma inizialmente l’ex ministro aveva declinato l’invito per la grave situazione debitoria in cui versano le casse del capoluogo partenopeo.
A fargli cambiare decisione, secondo il Sole 24 Ore, sarebbero state le rassicurazioni del governo sull’arrivo di una serie di norme “salva comuni”. La sfida, ora, sarà quella di convincere la parte di elettorato pentastellato ostile alle alleanze con il Pd.

Il centrodestra punta sul pm anti-camorra

Il centrodestra, invece, schiera il sostituto procuratore della Direzione distrettuale antimafia, Catello Maresca. Il pm anti-camorra ha ottenuto il via libera del Csm alla richiesta di aspettativa e ha quindi accettato di correre come candidato della società civile all’interno dello schieramento di centrodestra.
Tra i suoi fan più convinti c’è il leader della Lega, Matteo Salvini, che ha esultato per la sua scelta. Maresca è già entrato nel vivo della campagna elettorale definendo l’avversario di centrosinistra 'Mandrake' per aver “già trovato i miliardi necessari a ripianare il debito”.

La corsa di Bassolino

Punta a raccogliere i voti degli elettori del centrosinistra, ma soprattutto degli indecisi, invece, Antonio Bassolino, ex ministro e già sindaco di Napoli. Ieri il segretario del Pd Enrico Letta gli aveva chiesto, in un’intervista al Mattino, di “sostenere Manfredi e il nostro progetto per una nuova fase della vita di Napoli”.
Ma l’ex primo cittadino, dopo aver ringraziato il leader Dem, ha replicato via social di essersi candidato “più di tre mesi e mezzo fa per vincere: quartiere per quartiere cerco di costruire un patto con Napoli, per Napoli", chiedendo a sua volta a Manfredi di sostenerlo.

I nomi della sinistra radicale

Per la sinistra più radicale in campo ci sono i nomi di due assessori del sindaco uscente Luigi De Magistris, ora candidato per le regionali in Calabria, Alessandra Clemente, indicata proprio dal primo cittadino, e Sergio D'Angelo, assessore alle Politiche sociali fino al 2013.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала