Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La sentenza del tribunale egiziano sulla nave portacontainer è prevista per il 20 giugno

© Sputnik . Ahmed Mahmoud / Vai alla galleria fotograficaКонтейнеровоз Ever Given, снятый с мели в Суэцком канале
Контейнеровоз Ever Given, снятый с мели в Суэцком канале - Sputnik Italia, 1920, 30.05.2021
Seguici su
Il tribunale di Ismailia, in Egitto, ha rinviato al 20 giugno la sentenza sul blocco nel Canale di Suez aperta contro i proprietari della nave portacontainer Ever Given, che si era arenata nel Canale di Suez e aveva bloccato il corso d'acqua per sei giorni a marzo, lo riporta la stampa locale.
Il rinvio fa seguito a una richiesta delle parti di dare loro la possibilità di negoziare nell'ordine pre-processuale.
La difesa dell'armatore insiste sul fatto che i disaccordi con l'amministrazione del canale sono legati all'importo del risarcimento, che l'armatore considera troppo alto.
La nave portacontainer Ever Given, lunga 400 metri, si è incastrata in una delle rotte commerciali più trafficate del mondo in marzo, creando un blocco di navi rimaste in attesa di attraversare il canale che collega il Mar Rosso al Mediterraneo. Dopo diversi tentativi, la nave è stata infine rimorchiata verso il Great Bitter Lake dove rimane ormeggiata.
Il capo dell'amministrazione del Canale di Suez, Osama Rabia, ha dichiarato martedì che le indagini sull'incidente hanno dimostrato che la responsabilità ricade pienamente sul capitano della nave che ha commesso un errore durante le manovre di navigazione.
Il funzionario ha citato la legge egiziana sulla navigazione marittima del 1990, in base alla quale i capitani delle navi sono responsabili di eventuali danni al Canale di Suez.
Rabia ha anche smentito le affermazioni secondo cui l'amministrazione del canale fosse responsabile dell'incidente: la nave si è incagliata in condizioni meteorologiche avverse ma lo stesso giorno oltre 30 navi hanno superato con successo il canale prima dell'incidente della Ever Given.
Ad aprile, la società giapponese Shoei Kisen proprietaria di Ever Given, ha informato che stava trattando la riduzione dell'importo del risarcimento per il danno creato all’Autorità del Canale di Suez.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала