Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Erdogan annuncia l'inizio della costruzione del canale di Istanbul entro fine giugno

© REUTERS / PRESIDENTIAL PRESS OFFICETurkish President Tayyip Erdogan addresses members of parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara, Turkey, February 10, 2021
Turkish President Tayyip Erdogan addresses members of parliament from his ruling AK Party (AKP) during a meeting at the Turkish parliament in Ankara, Turkey, February 10, 2021 - Sputnik Italia, 1920, 30.05.2021
Seguici su
La cerimonia di inizio della costruzione del canale di Istanbul è prevista per la fine di giugno, ha affermato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.
"A fine giugno poseremo la prima pietra per la costruzione del canale di Istanbul. Indubbiamente c'è chi è preoccupato per questo mega progetto. Ma questo non ci fermerà", ha detto Erdogan, intervenendo a Istanbul.
Secondo il presidente, la realizzazione del progetto aumenterà l'importanza strategica della metropoli turca.
"Vedrai sei ponti sul canale. Su entrambe le coste di quella nuova arteria d'acqua artificiale, verranno costruite due città che abbelliranno l'aspetto di Istanbul", ha aggiunto.
© Sputnik . Alexander Vilf / Vai alla galleria fotograficaIstambul, Turchia
Istambul, Turchia - Sputnik Italia, 1920, 30.05.2021
Istambul, Turchia
Erdogan ha parlato per la prima volta della possibile costruzione di un canale che collegherebbe il Mar Nero con il Mar di Marmara nel 2011, quando era primo ministro.

Se attuato, il progetto per la costruzione di una nuova rotta marittima passando il Bosforo sarebbe l'iniziativa infrastrutturale più importante nella storia della Turchia, consentendo di decongestionare drasticamente il Bosforo.

Il ministro turco per l'ambiente e l'urbanizzazione, Murat Kurum, ha riferito che Ankara ha approvato il piano di costruzione del canale di Istanbul, il quale correrà parallelo allo stretto del Bosforo e collegherà il Mar di Marmara al Mar Nero. Secondo il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, il progetto del canale non implica la rinuncia della Turchia alla Convenzione di Montreux (1936).
Istanbul, veduta del Bosforo - Sputnik Italia, 1920, 28.05.2021
Istanbul, riprende la navigazione nel Bosforo dopo il blocco causa petroliera incagliata
Il 4 aprile è stata pubblicata una lettera di 103 ammiragli in pensione della Marina turca, in cui si esprimeva il loro clamoroso rifiuto riguardo ai tentativi di sfidare la convenzione firmata nel 1936, sostenendo che si trattava di una vittoria diplomatica che ha aiutato la Turchia a riconquistare la sovranità sullo stretto, e considerano inaccettabili le discussioni sulla revisione del patto in relazione al futuro canale di Istanbul.
Il giorno successivo, dieci ammiragli dei 103 che hanno firmato la lettera pubblica in difesa della Convenzione di Montreux sono stati arrestati dalla polizia turca.
Erdogan ha condannato la lettera degli ammiragli, sottolineando che i militari non devono interferire nella politica, e ha confermato l'adesione della Turchia alla Convenzione di Montreux.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала