Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Convocato ambasciatore Filippine da autorità israeliane per voto all'Onu su Gaza

© REUTERS / Mohammed SalemПалестинцы собираются на месте разрушенных домов после израильских авиационных и артиллерийских ударов в секторе Газа
Палестинцы собираются на месте разрушенных домов после израильских авиационных и артиллерийских ударов в секторе Газа - Sputnik Italia, 1920, 30.05.2021
Seguici su
Il ministero degli Esteri israeliano ha convocato l'ambasciatore delle Filippine per protestare contro il sostegno di Manila a un'indagine sulle azioni di Israele nella Striscia di Gaza durante la recente ondata di escalation.
Giovedì il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite ha votato con 24 sì, 9 no e 14 astensioni la mozione per "indagare nei Territori palestinesi occupati, compresa Gerusalemme est, e in Israele, tutte le presunte violazioni del diritto internazionale umanitario e tutte le presunte violazioni e abusi dei diritti umani internazionali prima e dopo il 13 aprile 2021".

"L'ambasciatore delle Filippine in Israele, Macairog S. Alberto, è stato convocato per una discussione di chiarimento al ministero degli Esteri a seguito del voto delle Filippine al Consiglio per i diritti umani a favore dell'istituzione di un comitato investigativo contro Israele sugli eventi che circondano l'operazione "Guardian of the Walls"," si afferma in una nota del dicastero diplomatico dello Stato ebraico. Israele ha bollato la decisione delle Filippine come una "ricompensa per il terrorismo" e ha sottolineato che è inaccettabile.

La nota ha continuato denunciando il Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite come un'istituzione parziale e "anti-israeliana" che presumibilmente ignora i crimini commessi dal movimento Hamas con sede a Gaza, inclusi circa 4.500 razzi lanciati contro Israele durante gli 11 giorni di conflitto.
L'Alto rappresentante dell'UE Josep Borrell - Sputnik Italia, 1920, 27.05.2021
Borrell: "UE e comunità internazionale non possono ricostruire Gaza ogni tre anni"

Escalation tra Israele e palestinesi di Gaza

Israele e Hamas sono stati coinvolti in un duro conflitto per 11 giorni che si è concluso con un cessate il fuoco mediato dall'Egitto il 20 maggio. Le ostilità sono iniziate dopo giorni di scontri e tensioni tra la popolazione araba e la polizia israeliana a Gerusalemme est per la decisione di un tribunale israeliano di sfrattare diverse famiglie palestinesi dal quartiere della città santa.
In Israele, 13 persone sono state uccise e oltre 50 sono rimaste gravemente ferite durante le ostilità. Il bilancio delle vittime tra i palestinesi nella Striscia di Gaza, Gerusalemme e la Cisgiordania ha superato i 270.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала