Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Regioni in zona bianca: le nuove linee guida prevedono "più vaccini e meno restrizioni"

© Sputnik . Fabio CarbonePolizia municipale di Napoli conversa con cittadini
Polizia municipale di Napoli conversa con cittadini  - Sputnik Italia, 1920, 29.05.2021
Seguici su
Con l'arrivo da lunedì di tre regioni in zona bianca, si allentano alcune restrizioni ma è mantenuta la prudenza. Presentate dalle Regioni le nuove linee guida.
Presentate in queste ore le proposte sulle linee guida scritte dalla Conferenza delle Regioni insieme al Cts. Quest'ultime, inviate al ministro Speranza, saranno poi allegate alla sua ordinanza per le aperture nelle regioni bianche.

"Un'elevata adesione alla campagna vaccinale, favorita da adeguata promozione della stessa determinerà le condizioni immunitarie di protezione dallo sviluppo di patologia grave e d'infezione sia dei lavoratori sia degli utenti delle attività, contribuendo a evitare che si ripresentino le condizioni che hanno portato alle diverse restrizioni nel corso degli ultimi 15-16 mesi", si legge nella proposta delle Regioni, citata dall'Ansa.

Green pass anche in zona bianca per le feste di matrimonio

Nonostante il passaggio da gialla a bianca, anche nelle regioni con il minimo rischio di contagio per le cerimonie sarà necessario il green pass.

"Le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, anche al chiuso, devono svolgersi nel rispetto di protocolli e linee guida adottati ai sensi dell'art.1, comma 14, del decreto-legge 33/2020 e con la prescrizione che i partecipanti siano muniti di una delle certificazioni verdi di cui all'articolo 9 del dl 52/2021 anche in zona bianca", si precisa nelle linee guida.

Niente limite di 4 al tavolo del ristorante, si a docce in piscine e palestre

Alcune restrizioni sono state tolte per coloro che passeranno in zona bianca. Tra queste sono presenti il limite di 4 persone al tavolo, e saranno consentite le docce in piscine e palestre.
E' da ricordare però che per ogni attività svolta debbano essere usati da parte dei lavoratori dispositivi di protezione delle via aeree finalizzati alla protezione del contagio.

Fedriga: cambierà tutto con il passaggio alle prime zone bianche

"Cambierà tutto, ovviamente mantenendo le regole delle linee guida che la Conferenza delle Regioni ha scritto e che verranno concluse in queste ore insieme al Cts per dare al ministro della Salute Roberto Speranza la possibilità di allegare le linee guida della Conferenza alla sua ordinanza", ha affermato il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, citato dall'Ansa.
Quest'ultimo ha poi aggiunto che ritiene prudente il passaggio alle zone bianche con l'ausilio delle linee guida che garantiscono la tutela dei cittadini, ma che con un bassissimo rischio di contagio all'interno della regione non era giusto nei confronti dei cittadini continuare a sacrificarli con le restrizioni.
Secondo l'ultimo bollettino diffuso dal Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore in Italia sono stati verificati 3.351 casi di coronavirus su 247.330 tamponi effettuati, 83 morti e 7.569 guariti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала