Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Filiera Italia: "Bene blocco dicitura latte per bevande vegetali, chiarezza anche per la carne"

Carne e patate - Sputnik Italia, 1920, 28.05.2021
Seguici su
Filiera Italia ha commentato positivamente lo stop all'emendamento della riforma della Pac che avrebbe potuto consentire l’etichetta di latte alle bevande vegetali. Necessaria la stessa chiarezza anche per i prodotti carnei fatti a base vegetale.
La riforma della Pac sulla possibile etichettatura di bevande vegetali con il nominativo di "latte" è stata bloccata dall'Unione europea. Filiera Italia ha commentato la decisione ribadendo l'importanza di mantenere informazioni chiare nei confronti dei consumatori.
"Un colpo d'arresto - che in realtà avrebbe potuto essere anche più drastico e definitivo - per chi vuole ingannare il consumatore spacciando prodotti vegetali o anche sintetici al posto di prodotti naturali di latte o a base di latte" ha dichiarato Luigi Scordamaglia, consigliere delegato di Filiera Italia.
Scordamaglia ha affermato infatti che l'emendamento era l'ennesimo tentativo delle multinazionali di ingannare i consumatori con prodotti di sintesi artificiali al posto dei prodotti naturali.
"L’emendamento era l'ennesima dimostrazione del tentativo da parte di multinazionali di sostituire prodotti di qualità naturali con prodotti di sintesi artificiali ingannando il consumatore e portandolo a credere che quello che acquista sia un prodotto ad alto valore nutrizionale non essendo invece così" ha proseguito il consigliere delegato.

Decisioni chiare sulla carne

Vista la decisione presa riguardo le bevande vegetali, Filiera Italia ritiene necessario fare chiarezza anche sui prodotti simil-carne fatti a base di prodotti vegetali.
"Ora si faccia chiarezza anche sui prodotti carnei: basta chiamare hamburger, bistecche, polpette e salami prodotti ottenuti nella maggior parte dei casi da vegetali importati da altri continenti, disidratati sottoposti a processi di trasformazione chimica ed arricchiti di ingredienti sintetici per dare sapore e consistenza di carne" afferma Scordamaglia.
Per Filiera Italia l'auspicio è che in assenza di un intervento comunitario sia il Governo italiano con una norma almeno nazionale ad intervenire, oltre a pretendere da Bruxelles la cancellazione del "Meat naming".
Filiera Italia ha poi concluso ribadendo la necessità di non ingannare il consumatore portando quest'ultimo a credere nella presenza in questi prodotti di proteine e vitamine pari alla carne.
Carne rossa - Sputnik Italia, 1920, 20.05.2021
"Farm to fork": appello delle associazioni europee della filiera della carne a vertici Ue
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала