Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Corno d'Africa, colloquio USA-Russia per un compromesso sul futuro della regione

© Sputnik . Maksim BlinovIl ministero degli Esteri a Mosca
Il ministero degli Esteri a Mosca - Sputnik Italia, 1920, 28.05.2021
Seguici su
Il rappresentante speciale del presidente russo per il Medio Oriente e i paesi dell'Africa, il vice ministro degli esteri russo Mikhail Bogdanov, e l'inviato speciale degli Stati Uniti per il Corno d'Africa Jeffrey Feltman hanno discusso la situazione nella regione, riferisce il ministero degli Esteri russo.
"In uno scambio di opinioni dettagliato sulla situazione in Africa orientale, compreso lo sviluppo di processi politici interni in Etiopia, Feltman ha condiviso informazioni sui passi compiuti dall'amministrazione statunitense nell'interesse di una soluzione nel Corno d'Africa", afferma il russo Il ministero degli Esteri ha detto.
Dalla parte russa è stata accentuata la necessità di un'assistenza consolidata più consistente ai paesi del Corno d'Africa nei loro sforzi per stabilizzare la situazione nella regione in conformità con il principio "una soluzione africana ad un problema africano", ha sottolineato il ministero.
Il 4 novembre 2020 le autorità etiopi hanno accusato il Fronte Popolare di Liberazione del Tigrè di aver attaccato una base militare e hanno mobilitato le forze armate. Le autorità etiopi hanno anche affermato che il movimento "ha armato e preparato unità di milizie irregolari".
Le truppe etiopi hanno lanciato un'operazione militare nella regione del Tigrè, nella zona è stato dichiarato lo stato di emergenza per sei mesi. Il Fronte Popolare di Liberazione del Tigrè è in opposizione all'attuale governo. Alla fine dell'anno scorso il leader della regione etiope del Tigrè, Debretsion Gebremichael, ha affermato che l'Eritrea aveva inviato truppe oltre il confine a sostegno delle forze governative dell'Etiopia.
Il conflitto tra Eritrea ed Etiopia, durato circa 20 anni, ha provocato afflussi di rifugiati eritrei in Etiopia. Il conflitto si è concluso dopo l'ascesa al potere del primo ministro etiope Abiy Ahmed Ali, che ha ricevuto il premio Nobel per la pace 2019 per i suoi sforzi per porre fine alla guerra con l'Eritrea.
Il fiume Nilo durante il riempimento della Grande Diga del Millennio in Etiopia, immagine spettrale - Sputnik Italia, 1920, 08.04.2021
Etiopia, la Grande Diga sul Nilo diventa un problema: Egitto e Sudan contrarie all’attivazione
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала