Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Borrell: "UE e comunità internazionale non possono ricostruire Gaza ogni tre anni"

© AP Photo / Virginia MayoL'Alto rappresentante dell'UE Josep Borrell
L'Alto rappresentante dell'UE Josep Borrell - Sputnik Italia, 1920, 27.05.2021
Seguici su
L'Unione Europea insiste che il processo di pace nel conflitto israelo-palestinese sia ripreso il più presto possibile, ha dichiarato l'Alto rappresentante dell'UE per la politica estera Josep Borrell in una conferenza stampa in Portogallo.
Il capo della diplomazia europea ha inoltre dichiarato che la comunità internazionale non può ricostruire "ogni due-tre anni" le strutture distrutte negli scontri armati nella Striscia di Gaza.

"La ricostruzione di Gaza richiederà centinaia di milioni di euro o dollari. La comunità internazionale e l'Unione Europea in particolare non possono continuare ogni due o tre anni senza fine a recuperare ciò che è stato distrutto nel corso dell'ennesima escalation del conflitto. Perciò insistiamo sulla ripresa del processo di pace, lo status quo non funziona", ha affermato Borrell in una conferenza stampa a Lisbona a margine del vertice dei ministri degli Esteri dell'UE.

Tensioni tra Israele e Gaza

La tregua, mediata dall'Egitto, è stata annunciata lo scorso 20 maggio dall'ufficio di Netanyahu dopo che il consiglio dei ministri per la sicurezza di Israele ha votato all'unanimità per approvare il cessate il fuoco. Il regime è entrato in vigore alle ore 2.00 del 21 maggio.
Israele e Gaza hanno concordato la tregua 11 giorni dopo l'inizio degli scontri a Gerusalemme est, provocati dalle sentenze dei tribunali per sfrattare le famiglie palestinesi dal quartiere di Sheikh Jarrah e il divieto, sempre per i palestinesi, di visitare alcuni luoghi sacri durante il Ramadan.
Secondo le ultime informazioni, negli scontri 12 persone sono morte e più di 50 sono rimaste gravemente ferite in Israele. Il numero di palestinesi uccisi negli attacchi aerei israeliani, stando agli ultimi dati del ministero della Salute palestinese, è salito a 253, e più di 1,9mila persone sono rimaste ferite.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала