Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Biden chiede all'intelligence un'indagine sulle origini del Covid-19

© AP Photo / Cheng MinFebbraio 22, 2020: gli operatori sanitari nel laboratorio di Wuhan
Febbraio 22, 2020: gli operatori sanitari nel laboratorio di Wuhan - Sputnik Italia, 1920, 27.05.2021
Seguici su
Al centro dell'indagine ordinata dalla Casa Bianca la possibilità che la pandemia sia stata provocata dalla "fuga" del virus per un incidente di laboratorio in Cina.
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ordinato all'intelligence un'indagine approfondita sulle origini del Covid-19, inclusa la possibilità che l'epidemia abbia avuto inizio con una fuga del virus dal laboratorio in Cina .
A sollevare dubbi sull'ipotesi dell'incidente di laboratorio è stata nei giorni scorsi la comunità scientifica statunitense. In particolare il prof. Anthony Fauci, maggior virologo statunitense e capo della task force della Casa Bianca, ha dichiarato di non essere più sicuro dell'origine naturale del virus ed ha esortato ad approfondite indagini per capire cosa è successo in Cina.

Le due ipotesi sull'origine del Covid-19

Subito dopo è arrivata la richiesta di Biden che dà 90 giorni di tempo per un rapporto dettagliato. Un primo report, arrivato all'inizio del mese, non è riuscito a mettere d'accordo la comunità d'intelligence americana (IC), che resta divisa sulle due ipotesi: origine animale o incidente di laboratorio.
"Ad oggi, la IC degli Stati Uniti si è "coalizzata attorno a due probabili scenari" ma non ha raggiunto una conclusione definitiva su questa questione", si legge nella nota della Casa Bianca.
Solo in pochi propendono per l'una o per l'altra ipotesi, mentre la maggior parte degli esperti ritiene che non ci siano informazioni sufficienti per affermare che uno scenario sia più probabile dell'altro.
Da qui la necessità di trovare ulteriori prove mettendo in campo l'intelligence. Il problema alla base, secondo Joe Biden, è stato l'esclusione iniziale degli Stati Uniti nelle indagini condotte nel 2020.
Laboratorio P4 dell’Istituto di Virologia di Wuhan - Sputnik Italia, 1920, 24.05.2021
Covid, nuovi referti su malattia ricercatori di Wuhan possono mettere in dubbio la sua origine
"Il mancato coinvolgimento dei nostri ispettori sul campo in quei primi mesi ostacolerà sempre qualsiasi indagine sull'origine del COVID-19", afferma nella nota.

Chiusa l'inchiesta di Mike Pompeo

L'inchiesta condotta dalla Casa Bianca si svolgerà in maniera indipendente da quella iniziata dalla precedente amministrazione statunitense. La CNN ha riferito mercoledì, citando fonti anonime, che l'amministrazione Biden aveva chiuso un'indagine condotta dall'ex segretario di Stato, Mike Pompeo, che cercava di dimostrare la teoria di un incidente di laboratorio. La motivazione sembrerebbe risiedere nelle preoccupazioni sulla qualità dell'indagine e sulla sua motivazione.
Adesso Biden chiede di raddoppiare gli sforzi per raccogliere e analizzare le informazioni che potrebbero "portarci più vicini a una conclusione definitiva", ha detto.
Inoltre vuole che nel rapporto compaiano aree ulteriori di indagine, includendo la possibilità di "domande specifiche per la Cina".
 Wuhan - Sputnik Italia, 1920, 24.05.2021
Pechino smentisce casi di malattia tra dipendenti laboratorio di Wuhan nel novembre 2019

La reazione della Cina

La Cina non ha commentato la possibilità di una collaborazione nel report, ma il portavoce del ministero degli esteri cinese Zhao Lijian ha accusato il governo degli Stati Uniti di "manipolazione politica" con la sua ultima indagine.
"Ogni volta che viene sollevata la questione della pandemia, diffamano e attaccano la Cina, ignorando totalmente i dubbi sul lavoro di rintracciamento dell'origine e il fallimento della risposta alla pandemia negli Stati Uniti", ha detto Zhao durante una conferenza stampa.
Gli Stati Uniti sono il Paese più colpito dalla pandemia di Covid-19 per numeri assoluti di contagi e morti. Secondo i dati riferiti dalla John Hopkins University il bilancio della pandemia è di 33.190.560 contagi e 591.953 decessi in totale. La risposta alla pandemia dell'amministrazione Trump è stata criticata per la leggerezza delle misure adottate e una svolta è arrivata con la massiccia campagna di vaccinazione nazionale iniziata nell'era Biden. Tuttavia, nonostante i vaccini, la pandemia negli Usa non è ancora terminata.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала