Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Voli di Stato, Procura di Roma chiede l'archiviazione per Matteo Salvini

© REUTERS / Remo CasilliMatteo Salvini
Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 26.05.2021
Seguici su
Si chiude così il caso legato al presunto utilizzo illegittimo dei voli di Stati da parte dell'ex ministro dell'Interno.
La Procura della Repubblica al Tribunale di Roma ha chiesto quest'oggi l'archiviazione relativamente al caso dei voli di Stato effettuati da Matteo Salvini durante il suo periodo in carica come ministro dell'Interno con mezzi del Dipartimento di Pubblica Sicurezza o dei Vigili del Fuoco.
Nella nota della procura viene evidenziato come il leader del Carroccio non abbia commesso abusi durante il suo mandato e abbia invece rispettato "i criteri di economicità, celerità di spostamento e di impiego razionale delle risorse nell’esercizio delle proprie funzioni di ministro dell’Interno”.
La Procura ha quindi sentenziato che i voli in questione non abbiano provocato alcun danno erariale, anche in virtù del fatto che i costi sostenuti "non appaiono essere palesemente superiori a quelli che l’amministrazione dell’Interno avrebbe sostenuto per il legittimo utilizzo di voli di linea da parte del ministro e di tutto il personale trasportato al suo seguito”.
Grazie all'analisi della documentazione presentata, è stato confermato che "l'utilizzo dei velivoli è avvenuto da parte dell’onorevole Salvini nell’esercizio delle proprie funzioni di ministro dell’Interno, circostanza che impone di tener conto anche dei dispositivi di protezione eccezionale (primo livello) di cui tale autorità è destinataria”.
Infine, è stata esclusa "la ricorrenza di elementi sufficienti a sostenere in giudizio una contestazione di responsabilità amministrativa, in relazione alla ritenuta impossibilità di dimostrare la sussistenza di un danno erariale”.

Le indagini a carico di Matteo Salvini

Nel dicembre 2019 la procura di Roma aveva formalizzato le accuse nei confronti di Matteo Salvini, iscritto nel registro degli indagati per il reato di abuso d'ufficio. L'ipotesi formulata dagli inquirenti è quella dell'utilizzo illegittimo di 35 voli di Stato, quando ricopriva l'incarico di ministro degli Interni.
La questione era già passata al vaglio della Corte dei Conti nel precedente mese di settembre, che aveva definito illegittimi i voli effettuati dall'ex ministro. La normativa vigente prevede che i voli di Stato siano utilizzati per alti fini istituzionali e non per spostamenti ordinari.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала