Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Incidente funivia Stresa-Mottarone, tre fermati nella notte. La pm: "Sistema di frenata manomesso"

© AFP 2021 / Vigili del Fuoco Piemonte, precipita cabina della funivia Stresa-Mottarone
Piemonte, precipita cabina della funivia Stresa-Mottarone - Sputnik Italia, 1920, 26.05.2021
Seguici su
Il procuratore di Verbania ha definito tali sviluppi molto gravi ed inquietanti.
Il sistema di frenata della funivia Stresa-Mottarone, in seguito al cedimento della quale hanno perso la vita 14 persone, potrebbe essere stato manomesso.
E' quanto emerge dall'analisi dei reperti effettuata da parte degli inquirenti, come riferito dal procuratore di Verbania Olimpia Bossi.
"La cabina precipitata presentava il sistema di emergenza dei freni manomesso", ha riferito la funzionaria.
La Bossi ha dunque chiarito che in base ai risultati degli esami effettuati è stato possibile accertare che il 'forchettone', ovvero il divaricatore che tiene distanti le ganasce dei freni che dovrebbero bloccare il cavo portante in caso di rottura del cavo trainante, non era stato rimosso al fine di "evitare disservizi e blocchi della funivia".
Per il pm, quello che emerge dalle prime indagini è uno "sviluppo consequenziale, molto grave e inquietante", con la procura che si riserva ora "di valutare eventuali posizioni di altre persone".
Piemonte, precipita cabina della funivia Stresa-Mottarone - Sputnik Italia, 1920, 24.05.2021
Funivia Stresa-Mottarone, l'ultima manutenzione il 3 maggio
E intanto nella notte sono state fermate tre persone: si tratta di Luigi Nerini, proprietario della società che gestisce l'impianto, l’ingegnere direttore del servizio e un altro dipendente, capo servizio.
il comandante provinciale dei carabinieri di Verbania, tenente colonnello Alberto Cicognani ha comunicato che i tre hanno "ammesso" che Il freno "non è stato attivato volontariamente". Lo ha detto ai microfoni di di Buongiorno Regione, su RaiTre.

La tragedia di Mottarone

Domenica scorsa, 23 maggio, si è verificato un improvviso cedimento della funivia Stresa-Mottarone.
Nell'incidente sono deceduti 14 dei 15 passeggeri, dopo il cedimento del cavo di sostegno ad appena 100 metri dall'ultimo pilone, in uno dei tratti più elevati della funivia: tredici persone sono morte sul colpo, mentre due bambini sono stati ricoverati in gravi condizioni. Uno dei due, di appena 9 anni, è morto in ospedale in seguito alle ferite riportate.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала