Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Etna riprende l'attività eruttiva: fontane di lava, forti boati e pioggia di lapilli

© Clara StatelloEtna in eruzione 26 maggio 2021
Etna in eruzione 26 maggio 2021 - Sputnik Italia, 1920, 26.05.2021
Seguici su
Il vulcano in tarda mattinata ha intensificato l'attività stromboliana producendo una nube di materiale piroclastico che si è riversato sulle località della fascia ionico-etnea.
Terzo parossismo dell'Etna in meno di un giorno, con boati avvertiti dalla popolazione locale che hanno fatto tremare porte e infissi. L'Osservatorio Etneo dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha comunicato poco le 12.35 la ripresa dell'attività di fontane di lava dal cratere di Sud Est con la formazione di un colata che si propaga in direzione Sud Ovest.
Il rombo delle bocche di fuoco era nettamente percepibile da prima, quando l'INGV, OE registrava un incremento del tremore vulcanico. L'attività eruttiva ha prodotto una nube di materiale piroclastico elevata a circa 7.000 metri verso Est, con una leggera ricaduta di cenere sulle località della fascia ionico-etnea.
L'eruzione dell'Etna è ripresa dopo un giorno di pausa la sera del 25 maggio, con due parossismi avvenuti durante la notte. Il primo è iniziato alle 20.20 ed è durato per circa un'ora mentre il secondo è iniziato alle 4 ed è cessato solo in mattinata.
A differenza delle precedenti eruzioni, l'attività di fontane di lava ha alimentato una colata sul versante ovest del vulcano.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала