Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Ricciardi prevede il rischio di aumento contagi in autunno

© Sputnik . Evgeny UtkinCoronavirus Italia
Coronavirus Italia - Sputnik Italia, 1920, 26.05.2021
Seguici su
A margine della presentazione dei risultati ottenuti dal nuovo sistema di sanificazione Pchs, Walter Ricciardi ha esposto i rischi relativi alle nuove riaperture senza l'adeguata progressione della campagna vaccinale.
L'ordinario di Igiene e Medicina preventiva dell'Università Cattolica del Sacro cuore di Roma ha affermato che si incorre in un rischio di nuova crescita di contagi in autunno, periodo in cui il clima è meno mite e si sta più all'interno.
"La vicinanza e la prossimità aumentano la possibilità di trasmissione. E' chiaro che se saremo per l'80-90% vaccinati il rischio è molto ridotto, per questo la campagna vaccinale deve essere accelerata", questa la previsione di Walter Ricciardi presentata oggi a fine della presentazione del sistema di sanificazione Pchs.
Ha poi aggiunto che i numeri relativi alla vaccinazione delle ultime settimane in Italia sono dei buoni risultati ma che è necessario mantenere alta la guardia.

Rischio basso dovuto alla stagione, ma necessario prevenire una ricaduta in autunno

"Ho visto delle scene nei ristoranti un po' preoccupanti, distanze di sicurezza non mantenute. Fortunatamente in questo momento si può stare solo all'esterno, ma se questo si verifica all'interno con una persona contagiosa e infettiva, che abbia una variante, diventa una situazione molto preoccupante e a rischio", così Ricciardi commenta la situazione attuale in relazione alle nuove aperture.

Ricciardi favorevole a vaccino su età 12-15 anni, la vaccinazione blocca i contagi

L'igienista ha poi commentato la proposta di vaccinazione dei più giovani, accolta positivamente da quest'ultimo perché riduce ulteriormente la circolazione del virus.
"In questo momento ci si concentra con le immunizzazione nelle fasce adulte e sugli anziani, ma tradizionalmente il vaccino nel corso dei decessi l'abbiamo dato ai bambini e ai neonati [...] E' chiaro che la sperimentazione dei vaccini sui bambini è l'ultimo tratto di questo passaggio ma il fatto che si stanno dimostrando sicuri anche in fasce d'età pediatriche è un elemento importantissimo" ha concluso Ricciardi.
Roberto Speranza, ministro della Salute - Sputnik Italia, 1920, 19.05.2021
Covid, Speranza: in arrivo il 28 maggio l'ok dell'Ema per Pfizer a giovani 12-15 anni
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала