Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Perugia, il vaccino lascia a casa i docenti: due sezioni d'infanzia chiuse per gli effetti avversi

© REUTERS / Clodagh KilcoyneIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 25.05.2021
Seguici su
Chiuse per vaccino le sezioni di due scuole comunali dell'infanzia, per l'assenza del personale colpito dagli effetti avversi della vaccinazione.
Febbre e pressione alta dovute alla seconda dose di vaccino contro il Covid-19 costringono i docenti letto provocando non pochi disagi per le famiglie. Dopo un fine settimana di vaccinazioni, due scuole di Perugia hanno dovuto sospendere all'ultimo momento le attività didattiche.
Gli effetti collaterali hanno lasciato a casa ben 5 docenti delle scuole per l'infanzia comunali del capoluogo umbro, Il Flauto Magico e il Tiglio, costrette a sospendere l'attività di due sezioni nell'impossibilità di trovare in tempi brevi delle supplenti, come si apprende dal Messaggero.
Le famiglie sono state avvisate tramite i rappresentati di classe lunedì mattina, appena un'ora prima dal suono della campanella.
"La ragione è che tutto il corpo docente della scuola ha fatto il vaccino domenica e lunedì ha manifestato reazioni", ha spiegato la scuola.
Il Comune ha assicurato in serata il ritorno immediato alla normalità, con la ripresa dell'attività didattica con le stesse maestre o con le supplenti nel frattempo nominate.
Tra sabato e domenica sono state somministrate circa 12 mila dosi nei centri vaccinali dell'Umbria, con quasi 3.500 richiami per gli over 80, 675 per il personale scolastico e 382 prime dosi per i sessantenni. Aumentano intanto le prenotazioni dei vaccini per la fascia d'età dei 40enni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала