Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Anniversario della morte di George Floyd: sparatoria a Minneapolis, c'è un ferito

© REUTERS / ADREES LATIFFolla riunita a George Floyd Square dopo il verdetto nel processo all'ex agente di polizia di Minneapolis Derek Chauvin, riconosciuto colpevole della morte di George Floyd, a Minneapolis, Minnesota, Stati Uniti, 20 aprile 2021.
Folla riunita a George Floyd Square dopo il verdetto nel processo all'ex agente di polizia di Minneapolis Derek Chauvin, riconosciuto colpevole della morte di George Floyd, a Minneapolis, Minnesota, Stati Uniti, 20 aprile 2021.  - Sputnik Italia, 1920, 25.05.2021
Folla riunita a George Floyd Square dopo il verdetto nel processo all'ex agente di polizia di Minneapolis Derek Chauvin, riconosciuto colpevole della morte di George Floyd, a Minneapolis, Minnesota, Stati Uniti, 20 aprile 2021.
Seguici su
La sparatoria è avvenuta martedì nella città statunitense di Minneapolis, in Minnesota, nel giorno dell'anniversario di morte dell'afroamericano George Floyd. Una persona è rimasta ferita, riporta il canale televisivo Fox News, citando le forze dell'ordine.
Secondo quanto riferito, gli spari sono stati uditi verso le ore locali 10.00 (17.00 ora italiana), vicino alla piazza in cui si trova il luogo di commemorazione di George Floyd. Altri testimoni e giornalisti in seguito hanno comunicato sui social di aver sentito suoni sospettosi, che ricordavano colpi di arma da fuoco. Poco tempo dopo sul posto è arrivata la polizia.

"Una persona ha chiamato e informato che l'automobile con il sospetto a bordo è stata avvistata abbandonare il quartiere ad una velocità alta", ha dichiarato al canale televisivo il portavoce della polizia di Minneapolis John Elder.

Il portavoce ha specificato che nell'incidente una persona ha riportato ferite, però è riuscita a raggiungere l'ospedale con le proprie forze. La vita di questa persone non è in pericolo, ha rassicurato il poliziotto.

L'omicidio di George Floyd

Esattamente un anno fa l'afroamericano Floyd è stato ucciso dal poliziotto Derek Chauvin, questo episodio ha scatenato proteste e disordini in tutto il territorio degli Stati Uniti. Lo scorso 21 aprile Chavin è stato giudicato colpevole di omicidio e rischia una condanna a diverse decine di anni di carcere. Gli ex agenti di polizia Alexander Kuang, Thomas Lane e Tou Tao sono accusati di aver violato i diritti costituzionali di Floyd.
Foto dall'ufficio dello sceriffo della contea di Hennepin, Minnesota, mostrano, da sinistra, Derek Chauvin, J. Alexander Kueng, Thomas Lane e Tou Thao. Chauvin è accusato di omicidio di secondo grado di George Floyd, un uomo di colore morto dopo essere stato trattenuto da lui e dagli altri agenti di polizia di Minneapolis il 25 maggio. Kueng, Lane e Thao sono stati accusati di aver aiutato e favorito Chauvin.  Mercoledì 3 giugno 2020  - Sputnik Italia, 1920, 07.05.2021
Usa, gran giurì federale incrimina 4 ex poliziotti per violazione diritti civili di George Floyd
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала