Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Svizzera e Oms istituiranno una banca per lo scambio dei nuovi virus

Microscopio elettronico - Sputnik Italia, 1920, 24.05.2021
Seguici su
La Svizzera, insieme all'Organizzazione Mondiale della Sanità, creerà la prima banca per lo scambio di agenti patogeni pericolosi e nuovi virus, ha detto in una conferenza stampa a Ginevra il consigliere del ministero dell'Interno competente per gli affari sanitari Alain Berset.
"Questa mattina abbiamo firmato un accordo di partnership con l'Organizzazione Mondiale della Sanità per creare un hub in Svizzera per lo scambio e lo studio di agenti patogeni pericolosi", ha detto.
Secondo Berset, il discorso riguarda la creazione di un sistema di conservazione a lungo termine per lo scambio e lo studio di agenti patogeni e virus pericolosi emergenti e già noti, come il coronavirus SARS-CoV-2, che verranno inviati da tutto il mondo per il loro ulteriore utilizzo nel produzione di vaccini.
Il primo bio-hub del futuro sistema dell'Oms, annunciato a novembre 2020, sarà situato a Spiez. La struttura fungerà da hub per la produzione, il sequenziamento, lo stoccaggio e la preparazione sicuri di materiali biologici per la distribuzione ad altri laboratori per informare le valutazioni del rischio e tenere alta l'allerta nel mondo per combattere questi agenti patogeni.
El director general de la Organización Mundial de la Salud (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus - Sputnik Italia, 1920, 24.05.2021
Direttore Oms prevede "prima o poi" comparsa di un nuovo virus più mortale del Covid
Berset ha sottolineato che l'ora di inizio del nuovo hub dipende dalla rapidità con cui l'idea di condividere campioni di virus verrà raccolta da altri Paesi dell'Oms e verranno mandati campioni per lo studio.
"Al momento, la trasparenza e l'apertura sono nelle mani di tutti. E se qualcosa di nuovo appare da qualche parte, può essere rapidamente studiato. Per questo abbiamo istituzioni private e pubbliche", ha aggiunto.
Secondo l'OMS, il primo virus a studiare il bio-hub sarà il coronavirus SARS-CoV-2, responsabile del Covid-19, e dopo il completamento con successo della fase pilota dello studio del virus e delle sue varianti, altri patogeni saranno consegnati alla banca biologica, che creerà una rete di laboratori partner in tutto il mondo nel 2022.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала