Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Seconda dose vaccino in vacanza, Fontana gela tutti: bisogna tornare a casa

© AP Photo / Luca BrunoAttilio Fontana
Attilio Fontana - Sputnik Italia, 1920, 24.05.2021
Seguici su
I lombardi che durante l'estate si troveranno in vacanza, ma dovranno sottoporsi al richiamo vaccinale anti-Covid, dovranno tornare in Regione.
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, gela i lombardi sul tema della seconda dose del vaccino anti-Covid in vacanza. I lombardi dovranno tornare a casa per ricevere la seconda dose.
Il presidente della Regione Lombardia spiega che nel piano vaccinale regionale hanno previsto poche seconde dosi da somministrare nelle settimane centrali dell’estate italiana, ovvero quelle centrali del mese di agosto.
“Nel nostro piano vaccinale abbiamo cercato di mettere pochissimi richiami nelle due settimane centrali del mese di agosto, fissandoli prima o dopo. Quando facciamo il vaccino cerchiamo di chiedere se si è presenti in quelle due settimane e si cerca di accontentare le persone anticipando o posticipando di qualche giorno”, ha affermato Fontana parlando a “Mattino 5”, il programma televisivo di Canale 5.
E poi ha aggiunto: “Se la cosa rientra nei parametri consentiti e non si slitta troppo lontano o troppo vicino, si cerca di dare questa opportunità. Sia chiaro: non è una garanzia, ma la possibilità che, se ci sono le condizioni, cerchiamo di concedere ai nostri cittadini”.
Diversa la situazione in Veneto, dove l’altro presidente leghista, Luca Zaia, si è detto disposto a fare la seconda dose di vaccino a tutti gli italiani e turisti che si troveranno nella sua regione, e ciò allo scopo di favorire il turismo.

La questione delle mascherine

Fontana ha parlato poi del tema mascherine obbligatorie anche all’aperto. Il presidente della Regione Lombardia si augura che sarà possibile toglierle definitivamente.
“Da quello che si respira negli incontri, da metà o fine luglio potremmo togliercela, anche se alla fine ci si abitua”, sostiene Fontana che non ne farebbe “un dramma insuperabile” indossare la mascherina all’aperto in piena estate. “È peggio la mancanza di socialità”, sostiene.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала