Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Primo scontro diretto Gualtieri-Calenda per la poltrona del Campidoglio

© Foto : Claudio Bonoldi Studio / The European House - Ambrosetti Il ministro Gualtieri al forum The European House - Ambrosetti a Cernobbio
Il ministro Gualtieri al forum The European House - Ambrosetti a Cernobbio - Sputnik Italia, 1920, 24.05.2021
Seguici su
Gualtieri vs Calenda, è il primo scontro a distanza tra due candidati sindaci per Roma. I due sono partiti dalle periferie della Capitale, è da qui che dovranno giungere i voti.
Il primo scontro live, ma a distanza per le amministrative di Roma, si è svolto tra Roberto Gualtieri (Pd) e Carlo Calenda (Azione).
I due si sono confrontati a distanza partecipando su Rai 3 a Mezz’ora in più di Lucia Annunziata.
Anche se è vero che Gualtieri dovrà ancora partecipare alle primarie del Pd del prossimo 20 giugno, lo stato di fatto delle cose vede lui come il candidato più credibile e “forte” per il Partito Democratico. Il confronto televisivo tra i due in qualche modo lo sancisce “ufficiosamente”.
Lo stesso Calenda, ha affermato che nel caso dovesse essere battuto al primo turno potrebbe appoggiare Gualtieri al ballottaggio, ma che non entrerebbe nella sua amministrazione.
Tra i due emerge, quindi, una sorte di mezza alleanza a distanza.

Partire dalle periferie

Per i due candidati è chiaro che devono ripartire dalle periferie, e per due motivi. Il primo è politico, il Pd è in generale criticato per aver perso il contatto con la reale difficoltà dei cittadini, e sarebbe questo uno dei motivi che avrebbe portato alla nascita del Movimento 5 Stelle.
Carlo Calenda  - Sputnik Italia, 1920, 22.05.2021
Calenda reagisce ai sondaggi che danno Gualtieri vincitore a Roma: sondaggi del Pd!
Il secondo motivo è concreto, le periferie di Roma sono in uno stato di abbandono e richiedono l’intervento politico per essere valorizzate.
Da qui il sogno di Gualtieri di offrire a tutti i cittadini servizi essenziali nel raggio di 15 minuti dal proprio quartiere.
Non sono mancate in questo le critiche alla Raggi, i due candidati hanno infatti affermato che solo l’intervento della Regione Lazio ha salvato Roma.
Si resta ora in attesa del candidato sindaco del centrodestra per entrare nel vivo della competizione politica. Ieri Salvini ha affermato che oggi avrebbe fatto i nomi dei candidati alle amministrative.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала