Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Mali formato nuovo governo

© AFP 2021 / SÉBASTIEN RIEUSSECA man stands in front of the Djingareyber mosque on February 4, 2016 in Timbuktu, central Mali.
A man stands in front of the Djingareyber mosque on February 4, 2016 in Timbuktu, central Mali. - Sputnik Italia, 1920, 24.05.2021
Seguici su
In Mali è stato formato un nuovo governo, come emerge da un documento ricevuto da Sputnik.
Il governo ad interim del Mali si era dimesso il 14 maggio e il presidente ad interim Bah Ndaw aveva incaricato il premier Moctar Ouane di formare un nuovo governo. Secondo il documento, su 25 dicasteri, l'esercito guiderà i ministeri della difesa, della sicurezza, dell'amministrazione territoriale e della riconciliazione nazionale.
La rivolta in Mali è iniziata il 18 agosto 2020 in una base militare vicino alla capitale Bamako. I ribelli hanno annunciato l'arresto del presidente Ibrahim Boubacar Keïta e del primo ministro Boubou Cissé. Successivamente, il presidente ha annunciato le dimissioni e lo scioglimento del parlamento e del governo.
L'esercito del Mali, dopo aver negoziato con leader politici e rappresentanti della società civile, ha approvato il 12 settembre "la legge fondamentale e la road map per il periodo di transizione" nel Paese. Le parti hanno deciso che il periodo di transizione durerà 18 mesi. L'ex ministro della Difesa, il colonnello in pensione Bah Ndaw, è stato nominato presidente del Paese per il periodo di transizione. L'ex ministro degli esteri Moctar Ouane è diventato premier.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала