Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Missione delle Nazioni Unite nella Repubblica Democratica del Congo ha fatto primi voli di soccorso

Seguici su
La missione di stabilizzazione dell'organizzazione delle Nazioni Unite nella Repubblica Democratica del Congo (MONUSCO) ha confermato domenica allo Sputnik di aver effettuato i primi voli di soccorso a seguito dell'eruzione del vulcano Nyiragongo.
Sabato, il vulcano Nyiragongo, situato a circa 20 chilometri a nord della città di Goma e del lago Kivu al confine tra la Repubblica Democratica del Congo e il Ruanda, ha iniziato a eruttare. Secondo quanto riferito, circa 8.000 residenti di Goma sono fuggiti a seguito dell'eruzione in Ruanda. Domenica, le forze di protezione civile congolesi hanno avviato l’evacuazione di alcuni residenti.
“Siamo presenti a Goma. Questo è il nostro principale hub operativo. Abbiamo effettuato i primi voli di soccorso. Oggi stiamo valutando la situazione e, in linea di principio, stiamo supportando le autorità nel fare tutto il possibile. Per ora si valuta il danno che è stato arrecato, ma sembra che la lava non abbia raggiunto l'aeroporto di Goma e la città di Goma”, ha riferito il portavoce della missione MONUSCO.
Secondo il portavoce, i danni alla proprietà sono limitati alla periferia di Goma.
La gente del posto ha riferito che oltre 100 persone potrebbero essere morte a Goma a causa dell'eruzione.
Il vulcano attivo del Monte Nyiragongo ha iniziato a eruttare alle 19:00 di sabato ora locale (17:00 GMT). L'ultima volta che si è verificata una grande eruzione del Nyiragongo bisogna risalire al 2002, quando circa 250 persone furono uccise e 120.000 rimasero senza casa perché la colata di lava distrusse circa il 20% della città di Goma.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала