Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Congo 13 vittime per l'eruzione del vulcano Nyiragongo

© REUTERS / Enoch ِDavidVulcano Nyiragongo
Vulcano Nyiragongo - Sputnik Italia, 1920, 23.05.2021
Seguici su
Tredici persone sono rimaste uccise a seguito dell'eruzione del vulcano Nyiragongo nella Repubblica Democratica del Congo, ha comunicato oggi il portavoce del governo Patrick Muyaya.
Più di dieci terremoti sono stati registrati nell'area in seguito all'eruzione vulcanica, ha notato il rappresentante del governo del Paese.
Muyaya ha esortato gli abitanti della zona ad essere vigili, seguendo rigorosamente le istruzioni del governo provinciale in attesa della decisione del governatore sul ritorno alle proprie abitazioni.
"Al momento, 13 persone sono morte", ha detto Muyaya in un discorso trasmesso dalla televisione nazionale della Repubblica Democratica del Congo.
In precedenza il vescovo della città di Goma Eli Claude Mbamba Musango aveva dichiarato a Sputnik che più di 100 persone avrebbero potuto perdere la vita per gli effetti dell'eruzione vulcanica. Secondo il religioso, uno delle chiese in cui diceva messa è rimasta distrutta a causa di un forte incendio. Secondo il governatore della provincia del Nord Kivu Konst Ndima, cinque persone sono morte in un incidente durante l'evacuazione dalla città.
Sabato i media locali avevano segnalato con riferimento alle testimonianze della gente del posto che il vulcano Nyiragongo, situato vicino alla città di Goma nella provincia del Nord Kivu, aveva iniziato ad eruttare. Secondo le autorità, l'eruzione è iniziata alle 19 dell'orario locale (in Italia le 20). Come riportato dall'agenzia France-Presse, nella città di Goma, situata a 20 chilometri dal vulcano, l'alimentazione elettrica è stata interrotta, alcuni residenti locali hanno iniziato a lasciare le loro case e dirigersi verso il confine con il Ruanda. Alcuni abitanti del posto hanno parlato di odore di zolfo nell'aria. Le squadre della Protezione Civile della provincia del Nord Kivu hanno annunciato l'inizio dell'evacuazione della popolazione dalle zone limitrofe al vulcano. Secondo il giornale locale Actualite, sabato circa 5mila persone hanno lasciato Goma. Come notato dal giornale, oggi la gente ha cominciato a fare ritorno alle proprie case gradualmente.
Il vulcano Nyiragongo si trova a 20 chilometri a nord del lago Kivu, la sua altezza è di 3.470 metri sul livello del mare. L'ultima volta che si è verificata una grande eruzione fu nel gennaio 2002. Nell'occasione, secondo i media locali, persero la vita circa 250 persone, la città di Goma è stata distrutta del 20% e in circa 120mila rimasero senza casa.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала